Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Referendum, polemiche sulla pagina Facebook: «Abbiamo sbagliato, ci scusiamo»

A dirlo è il Comitato "Giovani CoraggioSi" di Ancona. Le polemiche erano nate dopo che la pagina Facebook "Ancona duepuntozero" era stata trasformata in una al sostegno del Si al referendum

«Un errore è un errore e, se abbiamo urtato la sensibilità di qualcuno, ce ne scusiamo». E' stata questa la risposta del Comitato "Giovani CoraggioSi" di Ancona, dopo la trasformazione della pagina Facebook "Ancona duepuntozero" in una pagina a sostegno del Si al referendum costituzionale. Il tutto senza avvertire gli iscritti. «Considerato che, cambiando nome alla pagina, ogni aderente riceve da Facebook una notifica - continua il Comitato - credevamo che nessuno avrebbe avuto difficoltà a togliere con un click il proprio like, se avesse voluto. Questa decisione l'abbiamo presa solo per dare visibilità ai nostri contenuti, pensando che così avremmo favorito il dibattito anche con persone che non la pensano come noi. Inoltre, abbiamo troppa stima degli elettori e dei cittadini per credere che un semplice like ad una pagina possa attribuire a qualcuno etichette o posizioni politiche preconfezionate. Abbiamo ricevuto insulti, attacchi personali e minacce, ma siamo sempre andati avanti con entusiasmo e passione. Contando di chiudere qui questa polemica, proseguiremo con lo stesso coraggio di prima, in una nuova pagina, parlando del merito della riforma, anche con un pizzico di ironia».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum, polemiche sulla pagina Facebook: «Abbiamo sbagliato, ci scusiamo»

AnconaToday è in caricamento