Carenza di organico al Pronto Soccorso, Romina Pergolesi interroga Ceriscioli

A segnalare le difficoltà del reparto è la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Romina Pergolesi

FABRIANO - Carenza di organico e condizioni di lavoro non ottimali al Pronto Soccorso di Fabriano. A segnalare le difficoltà del reparto è la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Romina Pergolesi, che ha presentato un'interrogazione, da discutere domani 7 maggio in Assemblea Legislativa, per chiedere al presidente Luca Ceriscioli se è a conoscenza della situazione e quali azioni intende intraprendere per tutelare il personale infermieristico e risolvere le problematiche. A salvaguardia sia degli operatori che dei cittadini. 

«La dotazione organica di personale infermieristico turnistica h24 è stata diminuita di una unità in occasione di malattie e permessi di legge – evidenzia Romina Pergolesi -. Per far fronte a tali esigenze assistenziali e alla carenza di organico, l’azienda ospedaliera si avvale di ripetuti O.d.S. (ordini di servizio) inoltrati agli infermieri nelle giornate di riposo programmate dalla turnazione per richiamarli al lavoro. Diverse unità infermieristiche non hanno usufruito dei 52 riposi annuali poiché l’Azienda non lo ha concesso a causa della carenza di organico. Le prestazioni di lavoro straordinario hanno in media superato le 100 ore per unità lavorativa e non hanno mai dato luogo ad un corrispondente riposo compensativo nei termini previsti dalla normativa contrattuale vigente. Tali condizioni di lavoro procurano al personale un notevole stress che si potrebbe ripercuotere sulla qualità degli interventi assistenziali per l’utenza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La consigliera regionale pentastellata evidenzia inoltre che «nonostante la pubblicazione del bando per il conferimento di incarichi a tempo determinato nel profilo professionale di infermiere, pubblicato il 20/07/2018 e con scadenza il 30/07/2019, l’Asur Marche Area Vasta 2 non ha pubblicato una graduatoria utile alle assunzioni necessarie del personale infermieristico e neppure ha provveduto ad accedere alle graduatorie pubbliche concorsuali del sistema sanitario regionale al fine di sanare le criticità». Domani, in Assemblea Legislativa, è attesa la risposta di Ceriscioli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento