Ospedale di Civitanova Marche, Ceriscioli all’inaugurazione dei nuovi locali di Allergologia

Il reparto di Allergologia, diretto dal dottor Stefano Pucci, dell’Ospedale di Civitanova Marche, che ha visto oggi l’inaugurazione dei nuovi locali, alla presenza del presidente della Regione Luca Ceriscioli

Luca Ceriscioli

CIVITANOVA - Un’eccellenza della sanità marchigiana e nazionale, con due sale accettazioni, sette ambulatori dotati di moderne attrezzature necessarie per la somministrazione di farmaci, immunoterapia, trattamento di eventuali reazioni. Il tutto in ambienti climatizzati e con nuovi arredi. Nel 2019 ha assistito 15.300 pazienti, con 25.700 prestazioni eseguite. È il reparto di Allergologia, diretto dal dottor Stefano Pucci, dell’Ospedale di Civitanova Marche, che ha visto oggi l’inaugurazione dei nuovi locali, alla presenza del presidente della Regione Luca Ceriscioli e dell’assessore regionale Angelo Sciapichetti. Completati nel marzo scorso, la cerimonia si è svolta solo ora a causa dell’emergenza Covid-19 e del conseguente lockdown. Sono intervenuti i consiglieri regionali Francesco Micucci e Sandro Bisonni, insieme all’assessore comunale Barbara Capponi.

“Ero venuto qui a vedere quando era ancora cantiere; vederlo ora finito è una grande soddisfazione - ha detto il presidente Ceriscioli - È stato realizzato un reparto funzionale, di altissimo livello, che si proietta fuori dai confini dell’Area Vasta 3 per le attività svolte, spesso sconosciute. Se portato a maggiore conoscenza, offrirebbe a tanti marchigiani la certezza di trovare la risposta della salute all’interno del proprio territorio”. Ceriscioli ha poi ribadito che l’investimento “testimonia una sanità che funziona, di grande qualità, con il paziente al centro delle attività, seguito sempre dallo stesso medico e con cure personalizzate. Un modo di lavorare che rafforza la convinzione di avere investito bene, in questi anni, a favore di una sanità sempre attenta alle evoluzioni in corso”. Il consigliere Micucci ha sottolineato che “quella odierno non è un taglio del nastro che chiude un ciclo di investimenti, ma una tappa di un cammino che ha ancora tanti progetti in corso per il prossimo quinquennio”. Il consigliere Bisonni ha ringraziato i sanitari per quanto fatto durante l’emergenza Covid-19. Ha poi sottolineato che “la Regione Marche non ha abbondonato, ma potenziato gli ospedali territoriali, nonostante lavori su logiche e investimenti di Area Vasta”. L’assessore Capponi ha affermato che “l’inaugurazione della nuova Allergologia rappresenta un segno di rinascita e una conferma dell’eccellenza dell’Ospedale civitanovese”.

Il trasferimento al terzo piano Ala Est, nella ex Rianimazione dell’Ospedale di Civitanova, ha consentito di disporre di locali più ampi e confortevoli, favorendo una maggiore funzionalità del reparto. Dispone di tre sale d’attesa, suddivise secondo le patologie allergologiche di maggiore rilevanza (respiratorie, alimentari, da farmaci, da veleno di insetti) e che permettono il monitoraggio e la gestione terapeutica dei pazienti con problematiche differenti. L’Unità Operativa usufruisce di due sale accettazioni e sette ambulatori, dotati di moderne attrezzature necessarie per la somministrazione di farmaci, immunoterapia, trattamento di eventuali reazioni. Il tutto in ambienti climatizzati e con nuovi arredi. Per l’allestimento del reparto sono stati eseguiti lavori di manutenzione straordinaria su una superficie di circa 600 metri quadri, con un investimento di 117 mila euro. I lavori sono iniziati il 18 novembre 2019 e terminati il 1° marzo 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento