Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Orciani ricorda Luana D’Orazio: «Promuovere lavoro sicuro per una società civile»

Bianca Maria Orciani, consigliere di parità della provincia di Ancona, ricorda nel giorno della Festa della mamma l'operaia 22enne morta tragicamente mentre lavorava in fabbrica

Bianca Maria Orciani

Nel giorno della Festa della mamma Bianca Maria Orciani, consigliere di parità della provincia di Ancona ricorda Luana D’Orazio (la giovane mamma 22enne morta in fabbrica dopo esser stata risucchiata dall’orditoio). «Oggi - si legge nella nota della consigliera - le donne stanno pagando il prezzo più alto in termini economici, sociali e di salute, come dimostrano i dati Inail riferiti al primo trimestre del 2021. L’aumento della disoccupazione femminile genera nuove povertà, nuove occasioni di violenza, nuovi rischi, approfondisce le diseguaglianze».

Prosegue Orciani: «Di fronte alle prospettive di ripresa, occorre riflettere sul modello di sviluppo che vogliamo per il nostro paese, sapendo che la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro non può essere considerata una variabile dipendente da fattori economici e organizzativi. L’auspicio è che parte dei fondi del Recovery Fund vengano utilizzati per promuovere il lavoro sicuro. Solo in questo modo possiamo rendere giustizia a Luana e superare quel senso di vergogna che ogni società civile dovrebbe provare di fronte a suo figlio e a coloro che hanno perso i familiari vittime delle morti bianche».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orciani ricorda Luana D’Orazio: «Promuovere lavoro sicuro per una società civile»

AnconaToday è in caricamento