Rimborsi malati oncologici, Busilacchi interroga: «Contributi ancora negati»

Il consigliere regionale di Articolo 1 chiede chiarimenti sullo stato di attuazione della delibera dello scorso maggio, con la quale si garantiva continuità ai rimborsi per i malati di tumore che devono spostarsi per le terapie

foto di repertorio

Non abbassa l'attenzione il consigliere regionale Gianluca Busilacchi (Art.1) sulla questione dei rimborsi ai malati oncologici che si curano fuori regione. Nei giorni scorsi ha presentato un'interrogazione per conoscere lo stato di attuazione della delibera con la quale sono stati confermati i fondi, dopo che l'ipotesi di un taglio aveva destato forti proteste e preoccupazioni.

 «In quell'occasione – ricorda Busilacchi – la Giunta regionale aveva rassicurato i numerosi pazienti affermando che i rimborsi non erano stati cancellati ma, al contrario, i tetti annuali erano stati aumentati». La soluzione era arrivata con la delibera di Giunta dell'8 maggio, con la quale sono state approvate le nuove modalità attuative di erogazione dei contributi ed è stato dato mandato all'Asur di ricevere le richieste e di provvedere secondo le nuove disposizioni. «Considerato il fatto – evidenzia Busilacchi – che sono giunte segnalazioni, ampiamente documentate, da parte di malati oncologici i quali, nonostante abbiano presentato la documentazione necessaria, non hanno percepito alcun rimborso, anzi è stato loro negato, ho presentato un'interrogazione per sapere quale sia il reale stato di attuazione della delibera e quanti sono ad oggi i rimborsi effettuati dopo la sua approvazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sale sull'altare completamente nuda e urla come un'indemoniata: chiesa sgomberata

  • Entra in negozio e stacca il dito del titolare a morsi, poi scappa e viene arrestato

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Si prostituiscono in casa, gli agenti si fingono clienti e le scoprono: donne nei guai

Torna su
AnconaToday è in caricamento