"Non si abbassi la qualità delle mense scolastiche a Falconara!"

Le voci dei genitori dicono "è giusto risparmiare, ma non sulla salute dei nostri figli!". Proporre il cibo biologico significa infatti proporre un CIBO CONTROLLATO, ECO-SOSTENIBILE e quindi attento anche all'ambiente

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

In merito al sondaggio in ambito scolastico partito in questi ultimi giorni a Falconara su iniziativa dei Rappresentanti dei Consigli di Istituto, (dove si propone un parere circa la variazione del menù della mensa scolastica passando dal cibo bio al KM 0 e introducendo un piatto unico a settimana, abbassando così ulteriormente le tariffe da 5.50 a 5.30 per le scuole primarie e secondarie e da 4.90 a 4.70 per le scuole materne merenda inclusa), alcuni componenti della Commissione Genitori Qualità Mensa, oltre al gruppo spontaneo di genitori "No aumento mensa", ritengono inopportuno tale sondaggio, in quanto offre la possibilità di togliere IL CIBO BIO che, a nostro avviso, E' UN PUNTO FERMO E QUINDI INSOSTITUIBILE. Da salvaguardare come valore aggiunto, in quanto la stessa commissione mensa ha sempre ribadito la qualità del cibo a seguito dei numerosi controlli che avvengono durante l'anno scolastico.

Il prodotto biologico NON PUO' ESSERE SVENDUTO per 20 centesimi!

Le voci dei genitori dicono "è giusto risparmiare, ma non sulla salute dei nostri figli!". Proporre il cibo biologico significa infatti proporre un CIBO CONTROLLATO, ECO-SOSTENIBILE e quindi attento anche all'ambiente. Questo è il nostro futuro e togliere il bio significherebbe fare un passo indietro.

Già da tempo, con la legge finanziaria 488/1999, si prevede di adottare pasti bio nelle mense scolastiche a livello nazionale. Alcune regioni come l'Emilia Romagna (Legge Regionale 29/2002), di seguito hanno stabilito dure regole sulla ristorazione collettiva: "SULLE TAVOLE DELLE SCUOLE DEVONO ARRIVARE SOLO CIBI BIO" .

Con la petizione già avviata da noi genitori, le più di 1000 persone che hanno firmato si aspettano che si possa avere la STESSA QUALITA' AD UN PREZZO INVARIATO, anche perché è mancata una corretta informazione sugli aumenti delle tariffe.

Inoltre il periodo per divulgare un sondaggio non è favorevole per ovvi motivi, in quanto per varie ragioni la maggior parte dell'utenza si troverà costretta a non potersi esprimere (ad esempio i genitori dei neo- iscritti) ed anche perché, ad anno scolastico concluso, molti non sono a conoscenza dell'evolversi della questione.

A tal proposito presto si avvierà un confronto tra le parti per trovare una decisione comune.

Gruppo "No aumento mensa a Falconara"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento