Giovedì, 17 Giugno 2021
Daniele Berardinelli - Coordinamento provinciale Ancona Forza Italia
Politica

Nomine, Forza Italia: “Decisioni prese in solitudine in nome del controllo”

Berardinelli: “Non creda il PD, come successo con il predecessore Gramillano, di scaricare le colpe sui massimi amministratori cittadini, quando è evidente la incapacità gestionale del PD”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“Le ultime nomine fatte dal Sindaco di Ancona, in perfetta solitudine come sempre, alla faccia della tanto sbandierata in campagna elettorale Partecipazione democratica e della Concertazione con le parti sociali tanto cara alla sinistra, dimostrano la inadeguatezza delle scelte, fatte più in nome del totale personale controllo dei gangli vitali pubblici, che della scelta ottimale per ricoprire ruoli delicati nelle Partecipate comunali.

Anche le dichiarazioni del Segretario cittadino del PD Benadduci sembrano più un tentativo di giustificazione preventiva di un'eventuale flop amministrativo cercando di far ricadere le responsabilità solo sul Sindaco che una conferma della bontà delle nomine effettuate.

Non creda il PD, come successo con il predecessore Gramillano, di scaricare le colpe sui massimi amministratori cittadini, quando è evidente la incapacità gestionale del PD, partito di maggioranza e di appartenenza della Mancinelli.
Tra l'altro essendo enti di respiro provinciale ci piacerebbe conoscere il parere dei Segretari PD degli altri Comuni, da Chiaravalle a Senigallia, da Santa Maria Nuova a Fabriano.

Comprendiamo la diffidenza dei nostri rappresentanti che come troppo spesso è accaduto si sono trovati di fronte proposte "prendere o lasciare" senza avere la possibilità di dare un contributo costruttivo.
Proprio a proposito di Conerobus affogata dai debiti, stupisce che chi come la Mancinelli ha ricoperto un ruolo fondamentale come quello di Presidente senza dimostrare di essere capace di bene amministrare, possa continuare a fare scelte quasi da sola.
L'arroganza e la supponenza non sono di buon auspicio per i cittadini di Ancona e provincia.”

Daniele Berardinelli - Coordinamento provinciale Ancona Forza Italia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomine, Forza Italia: “Decisioni prese in solitudine in nome del controllo”

AnconaToday è in caricamento