Sostegno ad affitti, rette e alloggi per gli universitari: approvata la mozione di Fdi

Il consigliere regionale Elena Leonardi: «Sono molto soddisfatta, metteremo in campo un aiuto concreto per migliaia di studenti e famiglie»

Elena Leonardi, consigliere regionale di Fratelli d'Italia

Sostegno economico agli affitti per gli studenti universitari nel periodo di emergenza da Coronavirus, sostegno per il saldo delle rette e modifica dei criteri di accesso alle borse di studio per gli alloggi per famiglie in difficoltà economica legata al lockdown: approvata la mozione del consigliere Elena Leonardi.

«L’assemblea regionale – ha spiegato il capogruppo di Fratelli d’Italia – ha approvato la mia mozione relativa all’istituzione di un fondo di emergenza a sostegno economico per gli studenti universitari e le loro famiglie che possa andare loro incontro nel pagamento delle mensilità degli affitti in questo periodo di crisi dovuta al Covid-19, in particolare di marzo, aprile e maggio.  Sono molto soddisfatta di questo risultato, raggiunto nonostante alcuni incomprensibili voti contrari della maggioranza, perché rappresenta la possibilità di mettere in campo un aiuto concreto per migliaia di studenti e famiglie. La Regione dovrà anche farsi promotore verso le Università marchigiane affinché possano modificare i parametri di merito delle borse di studio relative alla concessione degli alloggi e di trovare una modalità di sostegno, al momento del saldo della tassa universitaria, per le famiglie che a causa del lockdown si sono trovate in difficoltà economica. Non dobbiamo dimenticare – aggiunge il capogruppo Elena Leonardi – che gli studenti hanno dovuto continuare a corrispondere i canoni d’affitto delle abitazioni anche qualora abbiano trascorso la quarantena nella casa famigliare, che in molti non usufruiscono di borse di studio e contributi erogati da vari enti e che non potranno usufruire di agevolazioni legate agli indicatori di reddito almeno fino al prossimo anno. Come ha sottolineato l’assessore competente sarà necessario effettuare una ricognizione tra gli studenti universitari degli atenei marchigiani per capire i vari fabbisogni. Un provvedimento questo che va nella direzione di sostenere il diritto allo studio e le nostre Università che oggi potrebbero rischiare di avere un calo di iscritti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una proposta, quella del consigliere Fdi Elena Leonardi, nata con il confronto con Gioventù Nazionale Marche, che nei mesi appena trascorsi ha raccolto le istanze di tanti studenti iscritti nei vari atenei marchigiani. «Siamo onorati che il capogruppo Elena Leonardi – ha affermato Maicol Pizzicotti Busilacchi, presidente di Gioventù Nazionale Marche, il movimento giovanile di Fratelli d’Italia – si sia fatta carico delle nostre richieste e le abbia declinate in un atto politico al fine di portarle all’attenzione di tutta la classe politica regionale. Abbiamo raccolto le difficoltà e gli appelli lanciati dagli universitari degli atenei marchigiani nel periodo pandemico, dovuti soprattutto la difficoltà di corrispondere canoni per gli affitti. Appelli, questi, arrivati da ogni parte. E l’approvazione di questo atto rappresenta la concreta possibilità di poter offrire a tanti studenti e alle loro famiglie un aiuto concreto nel percorso universitario».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Va a votare, viene presa a calci e pugni da uno sconosciuto: choc al seggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento