M5S: approvata mozione sulla trasparenza delle spese consiliari

I grillini: “Saltata la mozione sul bici plan comunale perché un membro della maggioranza aveva fretta di andarsi a tagliare i capelli”. Interrogativi anche su Anconambiente: “Manovre del PD in atto?”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“Nell’ultimo Consiglio è stata approvata la nostra mozione per pubblicare, sul sito del Comune di Ancona, il dettaglio di tutte le spese annue dei Gruppi consiliari rimborsate con i contributi del Comune, in nome della trasparenza di fronte ai cittadini-contribuenti.

Abbiamo provato a far approvare anche la mozione sul bici plan comunale, ma la maggioranza ha fatto mancare il numero legale, con un suo esponente di spicco che aveva fretta di andarsi a tagliare i capelli perchè il barbiere stava per chiudere.

Intanto, nel Consiglio passato, avevamo svolto un'interrogazione sulla situazione di Anconambiente Spa, alla luce della scadenza naturale del contratto del Direttore Generale a fine 2012.

In attesa dell'assegnazione del posto vacante, a cui ci risulta abbia fatto domanda anche Raphael Rossi, noto anche per aver svolto lo stesso ruolo nell'ASIA di Napoli per la sistemazione del problema-rifiuti, chiamato dal Sindaco De Magistris (memorabile il servizio video effettuato dal programma Report su RAI3 lo scorso anno), il Presidente di Anconambiente Spa Marchetti ha nel frattempo chiamato a svolgere temporaneamente il compito di Direzione Generale a due dirigenti della Quadrifoglio Spa, azienda fiorentina che sta progettando inceneritori in società con la Hera.

Cosa c'entrano esperti in inceneritori con la realtà locale, dove abbiamo approvato un impianto di riciclo dei rifiuti? Sarà la longa manus del Pd e del suo Segretario regionale, che più volte ha dichiarato di voler inglobare le varie aziende di servizi marchigiane sotto la pesarese Marche Multiservizi Spa, appartenente al Gruppo Hera?

Purtroppo il Pd ha messo i suoi uomini nelle poltrone delle municipalizzate e, nel dubbio che possano perdere il governo della città, sorge il sospetto che possano accelerare i tempi per privatizzare i beni comuni degli anconetani. Altro che Italia Bene Comune....

Allora scriviamo anche ipocrisia con la "i" maiuscola!!

Ma staremo a vedere e i cittadini, che ormai sono più che attenti anche grazie alle nostre informazioni, gliene chiederanno il conto, qualora queste ipotesi si verificassero.

Nel frattempo, sembra che l'impianto di biogas realizzato sulla discarica di Chiaravalle chiuda in perdita anche quest'anno, con conseguenze negative sul bilancio di Anconambiente e, quindi, del Comune di Ancona.

L'avevamo già detto in Commissione nel 2010: gli impianti di biogas realizzati su discariche non progettate sin dall'inizio per ospitarli, difficilmente riescono a trovare il rifiuto organico da utilizzare, per cui 9 su 10 chiudono perchè non in grado di produrre utili.

Ma, i rumors, dicono che per questo impianto stanno pensando di aggiungere altri costi: la poltrona del Direttore Generale uscente di Anconambiente da ricollocare. Sarà vero?

Vedremo, come vedremo chi sarà il nuovo Direttore Generale di Anconambiente.

Speriamo che il Pd, in vista della campagna elettorale, voglia finalmente prendere una decisione nell'interesse dei cittadini, dopo una sindacatura disastrosa culminata con l'aumento dell'IMU ai massimi.

Se non sarà così lo dovranno spiegare ai cittadini, che noi prontamente informeremo in ogni quartiere, in ogni strada, in ogni angolo, dappertutto!

E' ora di pensare a come risollevare economicamente questa città e i rifiuti sono una risorsa da sfruttare, non da svendere!!”

MoVimento Ancona 5 Stelle

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento