Contro l'immigrazione e per la legittima difesa, al via la campagna di Movimento Nazionale

Il movimento di destra mette anche a disposizione un numero di cellulare attraverso cui effettuare segnalazioni, così saranno i militanti a girarla alle autorità

Movimento nazionale al Piano

Basta invasione di immigrati clandestini. La legittima difesa è un diritto del cittadino e garantirla è un dovere dello Stato”. Con questo slogan prende il via anche ad Ancona la campagna del Movimento Nazionale per la Sovranità nella provincia di Ancona. «Il Movimento Nazionale per la Sovranità – dice il coordinatore Regionale delle Marche Giovanni Zinni – vuole condividere e diffondere la nostra campagna sulla sicurezza con tutti i cittadini di Ancona. Gli italiani sono sotto assedio. Nessun’altra parola può esprimere al meglio la situazione di battaglia quotidiana in cui sono costretti a vivere, o meglio sopravvivere, i nostri connazionali. Occupazioni abusive di case popolari o di ex scuole, fabbriche asiatiche che sfruttano il lavoro clandestino, moschee abusive, campi rom e baraccopoli. In poche parole un’invasione di immigrati irregolari. Anche nelle Marche molte di queste drammatiche situazioni stanno diventando una realtà. Per non parlare del numero di immigrati dediti al crimine. Cosa accomuna tutte queste emergenze con cui l’Italia deve fare i conti ogni giorno? L’impotenza dei cittadini dinanzi ad un abuso e la loro solitudine in una battaglia che dovrebbe essere politica. Ed è proprio da queste fondamenta che il Movimento Nazionale ha deciso di lanciare una campagna per dare voce e aiuto concreto a tutte quelle persone che non possono permettersi una battaglia per i loro diritti. Riprendiamoci le chiavi di casa nostra, per farlo abbiamo bisogno della collaborazione degli italiani nella segnalazione di qualunque abuso possano identificare. Potranno segnalarcelo contattandoci al numero 3891534999 (anche via WhatsApp) e saremo noi, attraverso i nostri esponenti sul territorio, ad incaricarci di seguire la procedura di segnalazione alle autorità competenti, dandone anche il massimo rilievo mediatico per non abbassare l’attenzione. A ciò aggiungiamo il nostro sdegno nei confronti della recente discussione sulla legittima difesa in Parlamento: aria fritta dal PD e dal Movimento cinque stelle. Noi vogliamo sicurezza e diritti per i cittadini e per questo stiamo raccogliendo le firme per una proposta di legge popolare che garantisca veramente chi subisce la peggior violenza a casa propria». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento