rotate-mobile
Politica

Il M5S (ri)alza la voce: «Noi sempre qui, vi accorgerete della sbornia presa in campagna elettorale»

Il Movimento 5 Stelle: «Dopo la ubriacatura causata dalle abbondanti promesse elettorali i cittadini si accorgeranno che, come sempre dopo una forte sbornia, il giorno dopo i problemi sono ancora tutti»

ANCONA - «Organizzati con i Gruppi Territoriali avremo la possibilità di essere più presenti ed incisivi sulterritorio e questo sarà un bene per tutti coloro che credono nella capacità della politica a svolgere un ruolo determinante nella vita di tutti i cittadini». Lo scrive in una nota il Movimento 5 Stelle. 

«Dovremo affrontare i prossimi cinque anni di consiliatura ad Ancona con la consapevolezza che, se poco si farà delle cose promesse in campagna elettorale, nulla verrà fatto riguardo i temi che non hanno avuto nessuno spazio nei programmi elettorali del centro destra anconetano e mi riferisco aitemi Sanità e Disabilità -prosegue la nota- il primo tema perché ritenuto di competenza regionale e quindi cestinato senza tante storie, ilsecondo tema, ignorato, perché ci si dimentica sempre del povero disabile sfigato. All'apertura della campagna elettorale dicemmo che per tenere alta l’attenzione su questi argomenti saremmo dovuti partire dal basso: dalle associazioni, dai semplici cittadini, dai Comuni. Certo non pensavamo di cominciare proprio da così in basso, ma, come spesso avviene, ogni nuova situazione può essere l'occasione per crescere e migliorarsi partendo proprio da ciò che è mancato: aprirci alla cittadinanza ed alle realtà associative senza paura. Dopo la ubriacatura causata dalle abbondanti promesse elettorali i cittadini si accorgeranno che,come sempre dopo una forte sbornia, il giorno dopo i problemi sono ancora tutti lì, implacabili, a ricordarci l'inadeguatezza delle passate amministrazioni e la mancanza di visione delle future.
Eppure si potrebbe fare tanto».

«Riguardo al tema Sanità le Amministrazioni possono svolgere un importante ruolo di prevenzione sia intervenendo positivamente sulla qualità della vita dei cittadini attraverso interventi seri sul controllo della qualità dell'aria che respiriamo e sull’allargamento delle aree verdi ed a traffico limitato, sia attraverso il potenziamento dei servizi di prossimità lacunosi, quando non assenti, come i servizi di assistenza domiciliare per persone fragili e non autosufficienti- prosegue il Movimento- anche sul tema Disabilità siamo convinti che si debba fare molto di più: dalla necessità che l'Amministrazione comunale faccia sentire la propria voce in Regione riguardo le dotazioni riservate al fondo Caregiver, che ogni anno diminuisce, passando per esempio nel comune di Ancona dai 140 mila euro del 2021 agli 80 mila nel 2022 e per il 2023 non ancora pervenuto, al problema della insufficiente capacità di accoglienza dei Centri Diurni, che si manifesta nelle lunghe liste di attesa che i ragazzi disabili in uscita dal percorso scolastico e le loro famiglie devono sopportare a causa sia dell'incapienza delle strutture che alla mancanza di operatori e che ci fa sorgere un interrogativo grande come una casa: non esistono tra le associazioni che operano con coraggio e dedizione ad Ancona realtà che meriterebbero di poter svolgere in convenzione il servizio di centro diurno o semi residenziale? Sono i Comuni che propongono alla Regione le nuoveconvenzioni e ce ne sarebbe tanto bisogno. Un altro grande problema è quello della presenza di barriere architettoniche che riducono notevolmente la possibilità, per i cittadini con disabilità e non autosufficienti, a vivere pienamente e dignitosamente la propria quotidianità, spesso obbligati a stare da reclusi nella propria casa, impossibilitati a muoversi anche per svolgere attività importanti spesso di carattere sanitario. Ci aspetta quindi un grande lavoro di raccolta sul campo, tra la gente, delle istanze e di elaborazione delle possibili soluzioni sui temi che più preoccupano le persone nella vita reale: salute, qualità della vita, inclusione sociale, aiuto a chi vive da disabile la propria esistenza ed alle famiglie che se ne fanno carico e rappresentarle a tutti i livelli». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il M5S (ri)alza la voce: «Noi sempre qui, vi accorgerete della sbornia presa in campagna elettorale»

AnconaToday è in caricamento