D’Angelo: “’Secessione’ di Montesicuro, risultato dell’abbandono delle frazioni”

“In campagna elettorale avevamo sentito tante promesse, rivolte agli abitanti delle frazioni. I collegamenti sono rimasti gli stessi: inesistenti, infrastrutture zero, illuminazione quella del giorno e sporcizia a bella vista”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Siamo solidali con i concittadini delle frazioni , considerati " importanti " solo durante il periodo delle elezioni e del pagamento della TASI e ,poi ,dimenticati dall'Amministrazione comunale.

Sarebbe interessante sapere se il Sindaco, leggendo i giornali , è saltata sulla sedia mentre quello di Offagna " gatto , gatto " si  è fregato le mani ed ha rilanciato: anche San Paterniano e San Biagio di Osimo!
In campagna elettorale avevamo sentito tante promesse , rivolte agli abitanti delle frazioni. I collegamenti sono rimasti gli stessi: inesistenti , infrastrutture zero ,illuminazione quella del giorno e sporcizia a bella vista.
Però le cartelle delle tasse arrivano e come ....  dopo Montesicuro , Sappanico , Gallignano e Ghettarello .... sicuramente  sono arrivati i risultati della Giunta Mancinelli ....

La nostra Lista aveva promesso un Assessorato per le Frazioni , evidenziandone l'isolamento. Un'idea che potrebbe essere interessante anche ora per la Giunta Mancinelli. Un'idea nata ad Ancona e non a Torino, ma sempre valida come quella dell'Assessorato alla Sicurezza per il quale abbiamo dovuto tribolare per quattro mesi .

Per La Tua Ancona
Il Cons . Italo D'Angelo

Torna su
AnconaToday è in caricamento