Politica

Matricola 64, Fratelli d'Italia: «Ci chiediamo se ci siano motivazioni politiche»

I consiglieri Marco Ausili, MariaGrazia De Angelis e Angelo Eliantonio interpellano l'amministrazione e aggiungono: «chiediamo di valutare se il trattamento riservato a questi e ad altri agenti sia regolare»

Il gruppo consiliare di Fratelli d'Italia torna sulla questione relativa alle mansioni della polizia giudiziaria in forza alla polizia locale. «Chiediamo all’Amministrazione - si legge nella nota - di verificare con urgenza lo stato di salute della sezione di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale di Ancona al fine di garantirne la massima efficienza. Chiediamo inoltre siano verificate le attività di controllo sulla microcriminalità e sulle attività di arresto che gli agenti di Polizia Locale possono e devono fare quando si dà il caso, senza dover per forza ricorrere all’intervento delle forze dell'ordine, che dovrebbero essere sgravate da queste incombenze minori». 

Inoltre aggiungono: «Laddove questo non accadesse, si genererebbe senso di frustrazione negli agenti. La Polizia Locale ha una dignità e ha delle competenze specifiche. D’altronde molte sono le unità che giustamente vengono fatte girare sul territorio. Garantire il lavoro di questi agenti significa valorizzare il Corpo e tutelare la sicurezza dei cittadini» 

Nella nota, firmata dai consiglieri Marco Ausili, MariaGrazia De Angelis e Angelo Eliantonio si specifica: «Continuano inoltre ad arrivare sulla stampa segnali preoccupanti intorno alle figure degli agenti Marco Ivano Caglioti e Daniele Gambini. Monitoriamo quotidianamente la loro situazione. E chiediamo di valutare se il trattamento riservato a questi e ad altri agenti sia regolare o se vi siano motivazioni politiche dietro la gestione delle loro posizioni.  Sembrerebbe peraltro che, in seguito alla lettera inviata dall'Ugl per comprendere le ragioni degli spostamenti della matricola 64 Daniele Gambini, gli Uffici comunali preposti a rispondere non avrebbero avuto l'accortezza di chiedere la versione dei fatti allo stesso Gambini. Circostanza assai strana, che domandiamo di verificare».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matricola 64, Fratelli d'Italia: «Ci chiediamo se ci siano motivazioni politiche»

AnconaToday è in caricamento