Mascherine obbligatorie alle elementari, la deputata non ci sta: «Decisione assurda»

La deputata della Lega, Elena Murelli, appoggia la posizione dell’assessore Giorgia Latini sull'obbligo di mascherine a scuola: «Decreto confusionario che penalizza scuola e famiglia»

Foto di repertorio

«Mi trovo completamente d’accordo con l’assessore regionale Giorgia Latini: è assurdo imporre le mascherine ai bambini delle elementari quando sono seduti al banco». Lo afferma la deputata della Lega, Elena Murelli, appoggiando la posizione dell’assessore Latini.

«Il confusionario Dpcm del Governo Conte le ha imposte e questo è sbagliato- continua Murelli- Nei giorni scorsi, con il collega Virginio Caparvi, abbiamo presentato una interrogazione al ministro della Salute, a quello dell’Istruzione e al presidente del Consiglio. Chiediamo al Governo quali siano stati i criteri scientifici che hanno portato a questa scelta che, ancora una volta, penalizza famiglie, insegnanti e bambini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento