rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Politica

Salvini e Le Pen a testa in giù nel post di Mangialardi: è bufera

Lo stesso Matteo Salvini ha commentato la pubblicazione social del capogruppo regionale del Pd

Maurizio Mangialardi, capogruppo del Pd Marche, ha postato in una storia Instagram una foto che ritrae Matteo Salvini e Marine Le Pen a testa in giù. Scoppia la bufera politica. E' lo stesso Matteo Salvini a commentare la pubblicazione del consigliere dem: «Consigliere regionale del PD delle Marche (signor Mangialardi) pacifista e solidale, che posta su Instagram me e Marine a testa in giù, e magari oggi sarà in piazza con la bandiera della pace. Buona festa della Liberazione da guerra, violenza e cretini». 

locandna mangialardi salvini le pen-2

La nota della Lega

«Solidarietà a Matteo Salvini, ancora una volta bersaglio di odio e violenza. Il Partito Democratico prenda le distanza da un gesto che infanga la pace e fomenta odio», così il Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti. «Ieri il Capogruppo del PD marchigiano Maurizio Mangialardi ha sfilato baldanzoso per le strade di Perugia e Assisi in nome della pace, ma a distanza di qualche ora sui suoi canali social ha pubblicato una foto di Matteo Salvini e Marine Le Pen a testa in giù - dichiara il Commissario della Lega Marche- si tratta dell’ennesimo atto di incoerenza che testimonia quanto Mangialardi sia l’emblema di una sinistra ipocrita e meschina. È vergognoso che si invochi la pace ma si continui ad alimentare odio - attacca Marchetti - auspico che il Partito Democratico non solo prenda le distanze, ma che assuma anche i provvedimenti adeguati contro chi, nella Regione Marche, è il primo rappresentante del partito, nonché candidato governatore alle scorse elezioni regionali».

«In un momento in cui l’Europa si trova stretta nella morsa di una guerra che sta dilaniando un popolo - incalza Marchetti - tutta la politica dovrebbe dimostrare solidarietà e rispetto, accantonando sterili polemiche di cattivo gusto. Mangialardi si è reso protagonista di una pagina imbarazzante e vergognosa della politica - conclude il Commissario della Lega - dimostri almeno di avere un minimo di buonsenso: chieda scusa e si dimetta».

La replica di Maurizio Mangialardi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini e Le Pen a testa in giù nel post di Mangialardi: è bufera

AnconaToday è in caricamento