Un'area vicino al carcere intitolata a Pannella, la proposta del consigliere: «Non dimentichiamo le sue lotte»

"Occorre ricordare che Pannella ha promosso la raccolta di quasi cinquanta milioni di firme necessarie alla promozione delle varie campagne referendarie" ha spiegato Vichi

Marco Pannella

Intitolare un'area vicino al carcere di Montacuto a Marco Pannella. Non un luogo a caso perché, nella storia repubblicana, nessuno come lo storico leader liberale e radicale ha promosso e rivendicato il rispetto delle regole e dei diritti civili per i detenuti delle carceri italiane, in un'ottica di una reale rieducazione della pena, come valore costituzionale. L'idea ad Ancona arriva dal consigliere comunale socialista Matteo Vichi (foto in basso) che proprio oggi ha depositato all'ufficio toponomastica la richiesta. Solo pochi mesi fa i radicali erano stati in visita al carcere dorico accompagnati da una delegazione di politici locali, tra cui proprio Vichi. Una visita, quella per verificare le condizioni della struttura e dei detenuti, a cui ha avuto modo di partecipare anche il nostro giornale sul quale è stato poi pubblicato il reportage dal titolo "Dietro le Sbarre"

"Occorre ricordare che Pannella, durante la sua lunga storia politica, ha promosso, nel corso di tre decenni, la raccolta di quasi cinquanta milioni di firme necessarie alla promozione delle varie campagne referendarie - ha spiegato Vichi - Inoltre non si possono dimenticare le battaglie politiche sul divorzio, sull'aborto, sulla libertà di ricerca scientifica per la libertà di cura e i diritti dei malati e per il diritto al rifiuto dell'accanimento terapeutico e all'eutanasia nel 2006. Mi impegno a chiedere all'assessore guidotti, delegato alla toponomastica, di mettere all'ordine del giorno, quanto prima, una seduta della commissione per valutare la mia proposta".

Le ipotesi sono due: o l'area a lato del carcere che dà verso il Conero, ad oggi usato come parcheggio dove è presente la fermata dell'autobus 94 oppure l'incrocio antistante l'entrata della casa circondariale. La preferenza sarebbe quest'ultima, che risulterebbe anche più nobile per quello che, se fosse, diventerebbe "largo Marco Pannella".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento