Politica

Ausili sul raddoppio della Variante: «Sindaco si accredita l'inizio dei lavori, ma è una bugia»

Il consigliere comunale e regionale di Fratelli d'Italia attacca il primo cittadino per le sue ultime dichiarazioni

Anche Marco Ausili, consigliere regionale e comunale, dice la sua sulle ultime dichiarazioni del sindaco Valeria Mancinelli sul raddoppio della Variante. «Il sindaco - dice Ausili - si accredita l’inizio dei lavori del raddoppio della SS 16 fornendo una serie di notizie false. A ben ricordare, in realtà, è proprio la sinistra dorica ad aver rallentato nel corso degli ultimi decenni un decente collegamento della città di Ancona e del nostro porto alla grande viabilità. Per decenni il Pd si è battuto per opporsi all'uscita a nord di Ancona, proposta dal centrodestra, che ora invece osanna come proprio risultato, e solo dopo aver sbattuto il muso prima sull’uscita a sud e poi sul famoso passante ovest ha preso atto che i progetti che aveva sponsorizzato per anni erano completamente sbagliati, non avevano la sostenibilità tecnico-economica e non ottimizzavano i risultati in termini di benefici e costi e di funzionalità dell'opera».

Prosegue la nota: «Per quanto riguarda invece il raddoppio della SS16, le attività sono iniziate già molto tempo fa, ovvero nel 2005, e solo le fasi di progettazione e di autorizzazione sono in lavorazione dal 2015. Come sanno tutti le fasi di progettazione ed autorizzazione e affidamento dei lavori durano diversi anni, quindi la Mancinelli attribuendosi il merito dell’inizio dei lavori del raddoppio della variante alla SS16 non ha perso occasione per deformare la realtà. Infine, l’ultimo miglio, di cui si vorrebbe attribuire la paternità il Comune di Ancona, non è altro che un progetto reso possibile solo a seguito della presentazione da parte di RFI del progetto di interramento, il cosiddetto lungomare nord. Insomma, l’Amministrazione anconetana, come ormai ci ha abituato da anni, ama gettare fumo negli occhi dei cittadini con grandi progetti, quando invece manca delle doti più elementari, come ad esempio di politiche adeguate su commercio, turismo, manutenzioni, sicurezza, cultura ed eventi». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ausili sul raddoppio della Variante: «Sindaco si accredita l'inizio dei lavori, ma è una bugia»

AnconaToday è in caricamento