Il Natale è alle porte, Acquaroli ci spera: «Se curva più bassa aprire le attività»

Lo ha detto il governatore delle Marche, Francesco Acquaroli, oggi in collegamento con la trasmissione televisiva 'L'Aria che tira' su La7, commentando la richiesta di istituire una zona rossa nazionale a Natale

Francesco Acquaroli

MARCHE - «Se riusciremo ad abbassare la curva epidemiologica penso che nelle festività natalizie le attività economiche e una certa forma di socialità possano essere consentite». Lo ha detto il governatore delle Marche, Francesco Acquaroli, oggi in collegamento con la trasmissione televisiva 'L'Aria che tira' su La7, commentando la richiesta di istituire una zona rossa nazionale a Natale, per scongiurare una eventuale terza ondata, avanzata da alcuni rappresentanti sindacali dei medici.

«L'auspicio è che la pandemia possa essere tenuta sotto controllo e che si possa arrivare a garantire un livello di sicurezza e salute ampio in tutte le regioni- dice Acquaroli-. Questo è un auspicio che non dipende solo dal comportamento delle istituzioni ma deve toccare la responsabilità ed il senso civico di ognuno. Il sindacato dei medici ci pone un appello importante. Io penso che molto dipenderà da quanto noi riusciremo ad abbassare la curva da qui alle prossime settimane. In ogni caso non sarà un rompete le righe, occorrerà fare attenzione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento