rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

Istituito nelle Marche il tavolo permanente delle professioni: «Valorizzare la conoscenza»

Francesco Acquaroli ha avviato il Tavolo permanente delle professioni, uno strumento di confronto e di condivisione tra la Regione e chi rappresenta il tessuto delle libere professioni che operano sul territorio

Fare squadra per delineare assieme le traiettorie di sviluppo delle Marche. Con questo obiettivo il Presidente Francesco Acquaroli, questa mattina, ha avviato il Tavolo permanente delle professioni, uno strumento di confronto e di condivisione tra la Regione e chi rappresenta il tessuto delle libere professioni che operano sul territorio. Oggi, al Palaprometeo di Ancona, il governatore ha insediato il Tavolo nel corso di un incontro molto partecipato, a cui hanno risposto presente i rappresentati di tutti gli ordini professionali marchigiani.

«Questo strumento – ha detto il presidente – rappresenta un’opportunità per valorizzare le conoscenze e le professionalità che la nostra regione esprime. Un impegno che abbiamo mantenuto, la creazione di un tavolo permanente che potrà svilupparsi anche su singoli settori, per concentrarci sulle sfide presenti e per innescare un meccanismo di confronto e sinergia affinché questo patrimonio venga messo a disposizione di una visione comune e possa contribuirne al suo sviluppo. Occorre un contributo reciproco per raggiungere questi obiettivi, funzionali al rilancio della competitività del sistema Marche. Noi siamo a disposizione per lavorare sulla programmazione delle azioni future, rafforzare le sinergie comuni e costruire le giuste strategie. I professionisti per questa amministrazione regionale sono un interlocutore qualificato e da loro attendiamo un reale contributo per realizzare le Marche che, tutti assieme, vogliamo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istituito nelle Marche il tavolo permanente delle professioni: «Valorizzare la conoscenza»

AnconaToday è in caricamento