rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Politica

L'Assessore Caucci non vuole partecipare alle Commissioni Consiliari. La minoranza: «Siamo su Scherzi a Parte?»

"Intendiamo esprimere la nostra totale contrarietà - scrivono i gruppi consiliari di minoranza - ad un atteggiamento che non ci è mai appartenuto"

L’Assessore ai Servizi Sociali, Manuela Caucci, ha comunicato con una mail che non prenderà parte alle future sedute della IV Commissione Consiliare (la Commissione che si occupa delle sue stesse materie di competenza: Sevizi Sociali e Socio-Sanitari, Edilizia Sanitaria, Politiche dell’Integrazione e Pari Opportunità.), salvo espresse motivazioni di urgenza e/o necessità. Il Vice-Presidente della IV Commissione, Massimo Mandarano, ha sollevato la questione in aula al quale l’Assessore, interrogata dal Presidente del Consiglio Pizzi, ha deciso di non replicare.

"Intendiamo esprimere la nostra totale contrarietà - scrivono i gruppi consiliari di minoranza - ad un atteggiamento che non ci è mai appartenuto. L’Assessore in questione, a fronte di una indennità mensile pari a circa 5.400€ al mese, dovrebbe svolgere il suo lavoro al meglio e l’intenzione di non partecipare alle Commissioni Consiliari non comporta solo una violazione del Regolamento (art.11 comma 9), ma rappresenta una grave mancanza nei confronti del suo ruolo istituzionale a servizio del Comune e dei cittadini. Un comportamento che si discosta profondamente da quanto dichiarato inizialmente da Silvetti, che a sua detta intendeva riportare il Consiglio al centro delle attività comunali. Invitiamo vivamente l’Assessore Caucci a fare il suo dovere rispettando il Regolamento e il Consiglio stesso. Noi come al solito ci saremo e faremo la nostra parte, nell’esclusivo interesse della Città". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Assessore Caucci non vuole partecipare alle Commissioni Consiliari. La minoranza: «Siamo su Scherzi a Parte?»

AnconaToday è in caricamento