Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

La Mancinelli a Montecitorio: «Ruoli direttivi? Noi donne dovremmo cambiare mentalità»

Il sindaco di Ancona ha partecipato a un convegno a Montecitorio. Tema del confronto: il rapporto tra le donne e la politica

Il sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli è intervenuta in un convegno a Montecitorio dedicato al rapporto tra donne e politica. «Lottare e combattere per essere protagoniste del cambiamento è possibile- ha detto la Mancinelli- ma solo gli elettori ci possono dare questa possibilità». Il sindaco di Ancona ha proseguito dicendo che «Non esistono concessioni, cooptazioni e abbiamo una legge elettorale nazionale che è una schifezza. Solo i cittadini con il loro voto, e la legge elettorale dei Comuni funziona, possono premiare donne che si mettono in gioco e accettano la contesa». 

La Mancinelli ha anche citato un’esperienza familiare: «Mia nonna aveva atteso così tanto il diritto al voto che si recava alle urne alle 7 del mattino, appena aperto il seggio». La parità sul piano giuridico, ha proseguito il sindaco, è compiuta «ma non bisogna mai darla per scontata. È necessario però che diventi reale, effettiva, nel modo di pensare. Anche noi donne dovremmo cambiare mentalità – ha proseguito il sindaco di Ancona- essere più competitive perché ruoli di direzione, come la libertà, nessuno te li regala. Per questo le donne hanno interesse solo ad una competizione vera e trasparente. Giuria della quale possono essere solo i cittadini- elettori». 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Mancinelli a Montecitorio: «Ruoli direttivi? Noi donne dovremmo cambiare mentalità»

AnconaToday è in caricamento