menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra Pierpaolo Sediari e Valeria Mancinelli

Da sinistra Pierpaolo Sediari e Valeria Mancinelli

La Mancinelli incontra il centro storico: fondi per i dehors, biblioteca e associazioni all'ex Ipsia

Si è parlato anche di spazi verdi e attrezzati per i bambini. L'annuncio riguarda il parco di Posatora, che sarà presto dotato di altalene per bambini diversamente abili

Mano tesa ai commercianti interessati ad allestire dehors lungo il Corso. E poi il futuro dell’ex Ipsia, presto di proprietà dell’ INAIL, che diventerà la nuova biblioteca Benincasa. E ancora il capolinea dei bus extraurbani al Verrocchio, parchi giochi per bambini disabili e viabilità. Il sindaco Valeria Mancinelli ha incontrato i cittadini alla Galleria Dorica insieme al vicesindaco Pierpaolo Sediari e agli assessori Paolo Marasca e Stefano Foresi. Proposte, domande, ma soprattutto il punto della situazione su progetti in essere e sull’Ancona che verrà. 

DEHORS. Il primo tema affrontato è stato la possibilità di allestire punti di ristoro all’aperto lungo Corso Garibaldi: «Ce ne sono già - ha detto il sindaco - ma se ci fossero imprenditori che volessero aprirne altri la disponibilità è immediata. Il regolamento comunale non solo lo prevede, ma lo incentiva e nel bilancio comunale del 2016, d’accordo con gli operatori commerciali, sono stati messi a disposizione 80mila euro da poter attribuire su domanda agli esercizi interessati ad allestire o a mantenere i dehors. Non sono la panacea con cui rendere più attrattiva la città - prosegue la Mancinelli - ma sicuramente è uno degli strumenti che deve avere come primo motore l’iniziativa economica privata». Parte degli 80mila euro è già stata erogata dopo aver accolto 50 o 60 domande per circa mille euro ciascuno. 

EX IPSIA. «L’anno scorso l’INAIL ha indetto un concorso chiedendo alle amministrazioni di segnalare edifici pubblici dismessi. Abbiamo partecipato proprio con l’ex Ipsia, siamo stati scelti e siamo in attesa di firmare la convenzione tra qualche mese» - ha detto la Mancinelli, che poi ha spiegato come la convenzione preveda che l’INAIL compri e paghi subito al Comune l’85% del valore stimato (2,1 milioni). La stessa INAIL provvederà poi alla ristrutturazione dell’immobile, lo riaffitterà a prezzo concordato al comune. Per cosa? Trasferirci la biblioteca Benincasa. Non solo, perché la parte restante dei 5mila metri quadrati sarà affittata a prezzi calmierati a tutte le varie associazioni culturali e sociali sparse per la città. Ma gli spazi che attualmente ospitano la biblioteca a piazza del Papa? «Il posto è meraviglioso, ma non propriamente funzionale a quell’attività, l’idea è di mettere quegli immobili sul mercato». 

VERDE E INQUINAMENTO. Si è parlato anche di spazi verdi e attrezzati per i bambini. L’annuncio del sindaco e dell’assessore Foresi riguarda il parco di Posatora, che sarà presto dotato di altalene per bambini diversamente abili. E poi l’inquinamento, soprattutto da quello generato dai bus extraurbani: «A mesi aggiorneremo il progetto che 12 anni fa prevedeva la realizzazione del capolinea alla ex Fornace Verrocchio. Abbiamo trovato i soldi, 3milioni e 400mila euro, sia salvando il vecchio finanziamento regionale che inserendo il progetto nel bando periferie. Bando che prevede il totale finanziamento da parte del Governo». Tempistiche? «Qualche mese per individuare il progettista, ma la prospettiva è che entro un paio di anni l’opera possa essere realizzata. A quel punto ci sarà anche un parcheggio a disposizione della stazione e della zona». Fronte viabilità: «Da metà giugno- ha assicurato il sindaco- partiranno i lavori lungo corso Amendola» e chiusura sul nuovo ascensore del Passetto, in via di completamento: «Resterà aperto più a lungo, anche dopo i primi di settembre».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento