Lunedì, 14 Giugno 2021
Andrea Quattrini, M5S
Politica

M5S Ancona, dehors: ”Ecco perché abbiamo votato contro l’ordine del giorno”

“Innanzitutto, abbiamo contestato il metodo adottato di portare in Consiglio un atto senza preavviso. Poi, avremmo gradito poter approfondire le proposte in Commissione, possibilmente convocando la Sovrintendenza”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Premesso che il MoVimento 5 Stelle ha votato favorevolmente la delibera proposta dalla Giunta sull’allungamento della durata dell’installazione dei dehors, ci sembra opportuno specificare le motivazioni che ci hanno portato a votare contro l’ordine del giorno presentato, senza preavviso, dalle altre forze politiche con due finalità: dare mandato al Sindaco di chiedere alla Sovrintendenza una deroga di un anno per l’installazione dei dehors in Corso Mazzini, e concedere uno sconto sulla Tosap.

Innanzitutto, abbiamo contestato il metodo adottato di portare in Consiglio un atto senza preavviso, ovvero senza averlo preventivamente inserito nell’ordine del giorno e senza darci l’opportunità di approfondirlo e discuterlo con il nostro gruppo.

Poi, avremmo gradito poter approfondire le proposte in Commissione, possibilmente convocando la Sovrintendenza per ascoltare le loro ragioni, visto che ci risulta che poco tempo fa si sono resi disponibili nei confronti della Giunta all’installazione dei dehors per tutto l’anno, ma non per concedere deroghe in Corso Mazzini.

Anche per quanto riguarda lo sconto sulla Tosap, avremmo gradito un passaggio in Commissione per capire quanto questo sconto avrebbe inciso sui bilanci degli esercenti e quali sarebbero state invece le conseguenze per il bilancio comunale. Inoltre, mentre in passato abbiamo sempre contestato l’applicazione ai massimi delle tasse inique che non sono correlate ai redditi, quali IMU, Tarsu o Tares, in questo caso, essendo la Tosap legata ad un incremento della superficie commerciale  e, quindi, della possibilità data all’esercente di incrementare il fatturato, riteniamo che concedere degli sconti non sia prioritario, soprattutto per un Comune che è invece ai vertici nazionali per l'esosità dell tasse quali IMU e Tares che colpiscono i cittadini a prescindere dal reddito percepito.

In mancanza dei dovuti approfondimenti ed in assenza di riscontri reali sulle conseguenze di questo ordine del giorno, abbiamo deciso di votare contro.

per il MoVimento 5 Stelle

Andrea Quattrini
Cristina Lazzeri
Daniela Diomedi
Marco Gastaldi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M5S Ancona, dehors: ”Ecco perché abbiamo votato contro l’ordine del giorno”

AnconaToday è in caricamento