M5S: “Il Comune non chiede a Multiservizi di pagare i 3 milioni di debito”

“Abbiamo scoperto, guardando i numeri dei revisori dei Conti, che il Comune di Ancona non ha riscosso l’importo di 3, 3 milioni di euro da Multiservizi, dovuti per canoni di concessione delle reti del servizio idrico e del gas metano”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“Incredibile ma vero! Mentre noi cittadini continuiamo ad essere tartassati e a pagare tutte le tasse al massimo, il comune non chiede a Multiservizi di pagare i suoi debiti.

Abbiamo scoperto, guardando i numeri dei revisori dei Conti, che il Comune di Ancona  non ha riscosso l’importo di 3, 3 MILIONI di euro da Multiservizi, dovuti per canoni di concessione delle reti del servizio idrico e del gas metano.

Dimenticanza, generosità, accordo sotto banco? Non si sa, visto che a precisa domanda l’Assessore non ha risposto né in commissione né in aula nel corso del consiglio comunale di ieri [lunedì, Ndr].

Allora abbiamo scritto una interrogazione,  nella speranza che qualcuno si ricordi che i consiglieri comunali sono eletti dal popolo, soprattutto quelli che leggono e studiano le carte e non si limitano ad alzare la mano per votare senza sapere cosa.”

Daniela Diomedi - Maria Ausilia Gambacorta. Gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle Ancona.

Torna su
AnconaToday è in caricamento