Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Partecipate, M5S: “Fagioli e maggioranza ‘ignavi’, evitano di sapere e far sapere”

"AnconAmbiente non ha inviato il bilancio, M&P lo ha inviato dopo senza relazione del Collegio Sindacale; Risparmio Energetico senza approvazione dell'assemblea dei soci, Marina Dorica senza relazione dell'organo di controllo e l'approvazione dei soci"

Duro “j’accuse” del Gruppo Consiliare M5S Ancona, che in un comunicato stampa unitario attacca il Presidente della Commissione Bilancio del comune di Ancona, che ha convocato qualche giorno fa  i dirigenti delle Società Partecipate in previsione dell’assestamento del bilancio comunale 2014, per conoscere  lo stato di fatto quanto a politiche e conti delle partecipate del Comune di Ancona.

“Per svuotare di significato l’incontro, ed evitare  di sapere e far sapere – scrivono i 5 Stelle –  il nostro Presidente di commissione, non si è curato che i bilanci fossero stati acquisiti per poter essere quanto meno conosciuti dai commissari: la soc. AnconAmbiente non ha inviato il bilancio, la M&P  parcheggi ha inviato il bilancio  DOPO la riunione della Commissione SENZA la relazione del Collegio Sindacale; l’Azienda per il Risparmio Energetico ha inviato il bilancio in anticipo SENZA l’approvazione dell’assemblea dei soci, La Marina Dorica ha inviato il bilancio e la nota integrativa SENZA la relazione dell'organo di controllo e l'approvazione dei soci.”

“Ovviamente – proseguono – in mancanza della documentazione completa il lavoro della Commissione Bilancio è assolutamente “finto” oltre che inutile e costoso. La Componente del M5S ha  rappresentato l’inutilità di una commissione che continua a lavorare in questo modo ed ha ribadito la necessità che la trasmissione degli atti ai Commissari  sia trasmessa,  completa,  in anticipo”.

I consiglieri del MoVimento, dunque, chiamano in causa Dante, sostenendo che il sommo poeta, a parer loro, avrebbe senz’altro collocato Fagioli e i componenti della maggioranza fra gli “ignavi”. “Il M5S – chiosano – applicherà senza ripensamenti la pena che il sommo Poeta ha ritenuto di dover infliggere  a questi  figuri condannati a correre  senza sosta dietro una banderuola senza alcun significato; la punzecchiatura continua della versione moderna e anconetana di vespe e mosconi: GRILLINI!”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partecipate, M5S: “Fagioli e maggioranza ‘ignavi’, evitano di sapere e far sapere”

AnconaToday è in caricamento