Lungo mare nord, Rubini (SEL - ABC): «Soldi buttati, il vero lungo mare è a sud»

«Una gigantesca ed inutile grande opera che, se terminata,realizzerà un percorso perdonabile in una zona di frana»

«Il lungo mare nord è una cagata pazzesca, l'ennesima operazione propagandistica con i soldi dei contribuenti. Una gigantesca ed inutile grande opera che, se terminata,realizzerà un percorso perdonabile in una zona di frana, a due passi dalla ferrovia e a poche decine di metri da una strada statale piena di tir che passerà da due a quattro corsie per il collegamento con l'annunciata uscita a nord». Così Francesco Rubini , capogruppo SEL - Ancona Bene Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Senza dubbio un contesto quasi paradisiaco per passeggiare e respirare aria pulita in una delle zone della città con il più alto tasso di traffico e smog. Soldi buttati dunque, mentre, a sud della città, tra il Cardeto e Mezzavalle, la costa del Conero muore sotto i colpi dell'incuria e dell'abbandono, tra mancate messe in sicurezza e accesi al mare inagibili. Qui sì che andrebbero fatti interventi strutturali di manutenzione e assetto per la realizzazione di un grande percorso a mare immerso nella natura: dal duomo al vecchio faro, dalla grotta azzurra alle piscine del Passetto, passando per la scalaccia e le antiche piscine romane, fino alle spiagge di Mezzavalle e Portonovo. Ma si sa, dove non ci sono appetiti non ci sono mai i soldi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento