Martedì, 22 Giugno 2021
Riccardo Borini - Consigliere comunale Liste civiche FBC E CIC
Politica

Liste Civiche Falconara: “Occorre un piano di sicurezza urbana partecipato”

"Continuiamo a chiedere con forza che sia concertato e costruito con metodo un piano sicurezza urbana partecipata , affinché possa garantire alcuni obiettivi minimi e verificabili"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“I fatti sono sotto gli occhi di tutti (con un’escalation particolare dopo ferragosto): risse/liti, furti, spaccio di sostanze stupefacenti (fatto anche da minorenni tra i 14 e i 17 anni), rapine, atti vandalici, ecc. Per non parlare di altri parametri di sicurezza: ambiente (aria, acqua), salute, (sostanze stupefacenti, alcol), sicurezza stradale (vedi l’ultimo gravissimo episodio dell’investimento di una giovane mamma di qualche giorno fa a Fiumesino). Il Comitato di Fiumesino ha diffidato l’Amministrazione spronandola a fare quando dovuto per la messa in sicurezza della fermata dell’autobus), ecc.

Nei mesi di novembre 2013 e gennaio 2014 abbiamo analizzato i fatti relativi alla sicurezza evidenziati dalla stampa locale (quindi i dati sono parziali rispetto a quelli realmente accaduti). In 3 mesi a Falconara si sono registrati:: 25 furti, 10 episodi di spaccio accertati, 10 episodi di atti vandalici, 7 rapine, 6 episodi di degrado, 5 risse, 4 liti, 4 bivacchi (multati), 3 truffe, e 2 episodi di prostituzione per strada. Osservando il totale dei fenomeni registrati (76) si può affermare che è avvenuto un episodio ogni 1,2 giorni oppure si può affermare che gli episodi hanno toccato l’85 % del periodo preso in considerazione (90 giorni).

Noi stiamo chiedendo da un anno che questi reati siano presi a riferimento per costruire indicatori attendibili e per misurare l’efficacia delle azioni politiche di controllo del territorio messe in campo.

La gente è stanca ed è arrivata al limite della sopportazione tra sicurezza reale e sicurezza percepita (su cui comunque bisogna lavorare).

Di fronte a questi fatti continuiamo a sentire le parole stucchevoli dell’assessore alla sicurezza Clemente Rossi che continua a barcamenarsi tra il dire che “a Falconara i fenomeni non sono particolarmente eccessivi” e che “stiamo facendo“…”stiamo verificando“…che forse “arriveranno altre telecamere“…e ancora “ho chiesto al Sindaco di emettere un’ordinanza per la sicurezza della fermata a Fiumesino” (sono anni che i residenti chiedono che quella fermata sia messa in sicurezza!!!) fino ad arrivare a presentare nella commissione sicurezza del 23.06.2014  i dati ufficiali del Ministero dell’Interno sui reati commessi a Falconara che (piccolo particolare!) sono fermi al 2012!!!

E’ veramente assurdo. E’ come se in durante i mondiali di calcio 2014 si commentassero i dati del mondiale 2010 in Sud Africa!

Per non parlare della situazione dei Vigili Urbani che hanno chiesto addirittura aiuto ai cittadini di Falconara (cosa mai vista in nessun altro comune) perché l’Amministrazione non riconosce i loro diritti contrattuali e non li dota di mezzi idonei per lo svolgimento del loro mandato. La situazione è talmente tesa che il sindaco Brandoni è stato convocato dal giudice del lavoro dopo una denuncia delle forze sindacali!

Continuiamo a chiedere con forza che sia concertato e costruito con metodo un piano sicurezza urbana partecipata , affinché possa garantire alcuni obiettivi minimi e verificabili. Basta con i proclami sulla stampa e con la solita navigazione a vista sperando che non succeda nulla di grave.

Più volte come forza di minoranza propositiva abbiamo provato a proporre azioni, iniziative e in particolare un metodo di lavoro, ma sono sempre state respinte dalla maggioranza.

Chi governa ha la responsabilità delle scelte politiche è chiaro, ma in base alle scelte fatte deve fornire ai cittadini le informazioni circa l’efficacia delle strategie messe in campo: questa si chiama trasparenza e pone le basi per una partecipazione dei cittadini che si sentiranno sempre più coinvolti e protagonisti, al fianco del Comune, nel garantire la sicurezza urbana che tutti aspettiamo.”

Riccardo Borini - Consigliere comunale Liste civiche FBC E CIC

LA REPLICA DI FALCONARA IN MOVIMENTO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liste Civiche Falconara: “Occorre un piano di sicurezza urbana partecipato”

AnconaToday è in caricamento