Politica

La Perticaroli respinge il Consiglio: se ne riparla il 21

La presidente Perticaroli ha inviato una lettera ai consiglieri che avevano richiesto la convocazione per spiegare perché "la richiesta stessa è da considerarsi infondata e non può essere accolta"

La presidente del Consiglio Letizia Perticaroli ha inviato oggi una lettera ai consiglieri del Pdl e di Rialzati Ancona che avevano richiesto la convocazione del Consiglio comunale per spiegare perché, dopo accurato esame,  “la richiesta stessa è da considerarsi infondata e non può essere accolta”.
Il consiglio era stato chiesto dalle opposizioni su una delibera, la 1501/2011, che però era stata ritirata dal proponente in corso di seduta, dunque ne consegue che l’organo di governo della città “non può essere né discusso, né essere invocato”, perché appunto la delibera per discutere la quale doveva riunirsi non esiste più.

La presidente comunica inoltre che le prossime sedute del Consiglio si terranno il 21 e il 28 novembre e che – compatibilmente con la conclusione dei lavori alla facciata dello storico edificio – si terranno a Palazzo degli Anziani.

Senza alcun dubbio tutte le regole statutarie sono state rispettate, ma il punto politico della questione (per la quale il Consiglio era in realtà stato chiesto), ovvero capire se l’amministrazione Gramillano gode ancora di una maggioranza a Palazzo del Popolo, resta in piedi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Perticaroli respinge il Consiglio: se ne riparla il 21

AnconaToday è in caricamento