«Auguri alla giunta Acquaroli: priorità all’ambiente e contrasto ai cambiamenti climatici»

Legambiente fa i migliori auguri al nuovo esecutivo e chiede priorità per l’ambiente e contrasto ai cambiamenti climatici

Francesca Pulcini

«Rivolgiamo i nostri migliori auguri di buon lavoro al neo Presidente Francesco Acquaroli, alla sua giunta e a tutti i consiglieri regionali con l’auspicio che l’ambiente, la sua sana valorizzazione e il contrasto ai cambiamenti climatici siano al centro dell’agenda politica». Questo il commento di Francesca Pulcini, presidente di Legambiente Marche in seguito alla presentazione del nuovo esecutivo della Regione Marche. «Solo rimettendo l’ambiente al centro delle scelte e dell’idea di regione che questa amministrazione vorrà definire, avremo la possibilità di tenere insieme qualità della vita dei cittadini, coesione sociale e creazione di nuove economie locali. Elementi indispensabili e fondamentali per dare fiducia e speranza ad una comunità fortemente colpita prima dal terremoto e poi dal coronavirus. La riconversione ecologia dell’economia oggi rappresenta un’occasione concreta per innovare la nostra regione e renderla maggiormente competitiva, più moderna e in grado di vincere le sfide che costantemente si rinnovano. Il turismo rappresenta un tassello fondamentale di questo sviluppo, con standard continuamente in crescita per turisti sempre più esigenti; ottimo segnale il fatto che il Presidente abbia voluto tenere per sé questa delega. Accanto a questo, così come indicato dall’Europa e dai fondi europei, ci auguriamo il massimo impegno e la più alta attenzione al sostegno alle aree protette; alla spinta sull’economia circolare; alla diffusione delle rinnovabili, a partire dal biometano, per vincere la sfida della decarbonizzazione delle Marche; ad una ricostruzione che metta la centro il ruolo strategico dell’Appennino; e il massimo sostegno ai giovani per dare gambe e futuro a questa regione, a partire dal ruolo strategico della formazione e dell’educazione ambientale. In questa direzione dovranno essere spese le risorse del Recovery Fund che arriveranno in questa regione, un’occasione irripetibile per migliorare e far crescere le nostre Marche».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche perché questi sono i temi sono stati affrontati e discussi in occasione dell’incontro del 5 settembre scorso, organizzato da Legambiente per confrontarsi con i candidati alla Presidenza della Regione Marche, a cui ha preso parte anche il neo Presidente Acquaroli che in quella sede ha argomentato e sostenuto le proposte dell’associazione. «Ci auguriamo di avere subito un confronto con il Presidente Acquaroli e l’Assessore all’Ambiente – conclude la presidente Pulcini - per costruire insieme le priorità per la nostra regione e dare insieme una vera svolta ecologica a questo territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento