Raccolta firme per la legalizzazione della cannabis: #legalizziamo parte da Ancona

Parte anche ad Ancona la campagna di raccolta firme di livello nazionale per la legalizzazione della cannabis

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Si è svolta mercoledì scorso la conferenza stampa #Legalizziamo, campagna di raccolta firme per il progetto di legge d'iniziativa popolare a favore della legalizzazione e regolamentazione della Cannabis.Lanciata a livello nazionale dall'Associazione radicale Luca Coscioni - per la libertà di ricerca scientifica, e da Radicali italiani, #Legalizziamo è un'iniziativa che coinvolge trasversalmente forze politiche, associazioni e movimenti civici con l'obiettivo di porre fine a quel proibizionismo che la stessa Direzione Nazionale Antimafia ha recentemente certificato essere controproducente e ad unico vantaggio delle realtà criminali e mafiose.

Ancona, capoluogo di Regione e storicamente città di frontiera, deve perciò porsi all'avanguardia di un processo che miri ad estendere e garantire insieme libertà civili ed economiche. Di fatti l'approccio etico-penale mostra oggi tutti i suoi difetti e storture. Inoltre legalizzare il mercato della Cannabis permetterebbe il recupero di un ampio gettito fiscale destinato all'implementazione di politiche di assistenza, previdenza e prevenzione sociale così come politiche di riduzione del debito. La proposta ha anche il fine di allargare i campi della ricerca scientifica sui derivati della cannabis, che hanno dimostrato capacità terapeutiche e curative rilevanti rispetto ad altre forme di cura farmacologica per un'ampia gamma di patologie.

A sostegno della campagna si sono poste realtà e associazioni locali, tra cui A2O, Albatros - associazione studenti anconetani, Urlo - mensile di resistenza giovanile nonché alcuni membri del Consiglio Comunale anconetano e delle istituzioni. Diamo quindi appuntamento a tutti i sostenitori domani, giovedì 2 giugno, presso il bar La Rotonda di Ancona, dalle ore 19, durante la "Referendum Night", serata organizzata dal coordinamento regione Marche per i referendum sociali. Ricordiamo infine che tutti cittadini possono firmare anche presso gli uffici URP dei propri Comuni.

Simone Papalini (Presidente A2O, referente locale - città di Ancona #Legalizziamo)

website campagna www.legalizziamo.it

Torna su
AnconaToday è in caricamento