Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

«Pd incapace, le Marche colonia di Conte e Zingaretti»

Così il senatore Paolo Arrigoni, responsabile Lega Marche, commenta l’uscita del presidente del Consiglio regionale Marche Antonio Mastrovincenzo

Il Premier Conte - foto d'archivio

«Il presidente del consiglio regionale Mastrovincenzo certifica oggi a mezzo stampa che il PD delle Marche non è in grado né di amministrare né di amministrarsi. Una manica di poltronari incapaci e litigiosi che invocano l’intervento di Zingaretti per trovare un candidato credibile. Dopo le esternazioni del ministro Boccia, un altro tassello del progetto Marche colonia di Roma, diretta succursale di Conte e compagni, Movimento 5 Stelle compreso? I pentastellati del Palazzo, proni ai diktat del PD per un pugno di lenticchie, svenderanno anche le Marche in barba alla volontà degli iscritti? Chiedere a Crimi che sta trattando».

Così il senatore Paolo Arrigoni, responsabile Lega Marche, commenta l’uscita del presidente del Consiglio regionale Marche Antonio Mastrovincenzo: “Io mi fido del mio segretario nazionale e Zingaretti ha chiaramente detto al PD marchigiano di convergere su un candidato civico”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Pd incapace, le Marche colonia di Conte e Zingaretti»

AnconaToday è in caricamento