menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lega, l'appello del responsabile Mirko Bilò: «valutiamo insieme strategie della ripartenza»

L'appello del responsabile degli Enti locali per la provincia di Ancona in cui si elencano idee e proposte

Mirko Bilò, responsabile degli enti locali in provincia di Ancona per la Lega, dice la sua sulla crisi sanitaria attraverso un comunicato: «La Lega è pronta a collaborare - scrive - alla ripartenza con idee, proposte, progetti concreti perché ora è essenziale pensare ed agire valutando tutti insieme modalità e strategie della ripartenza per l’impatto sociale ed economico che avranno sul territorio. A disposizione di comuni e regione anche le buone pratiche degli amministratori della Lega».

Il responsabile prosegue così: «Per la Lega le persone vengono prima della politica e delle sue divisioni e guardiamo con preoccupazione ad uno scenario completamente nuovo per almeno tre generazioni che rischia di impattare almeno sulle prossime due – spiega Bilò – Le Marche si reggono economicamente su un tessuto fatto di piccole e medie imprese che dalla Regione anziché contribuiti hanno ricevuto garanzie per richiedere prestiti. Tra le imprese emerge l’immensa criticità del turismo, settore strategico per la provincia di Ancona, sul quale impatteranno oltre alle restrizioni governative sugli spostamenti e il distanziamento sociale, anche gli effetti economici pesantissimi di questa crisi La Lega c’è resta in prima linea con il mondo della Produzione così come con quello dell’Amministrazione, a disposizione di sindaci e di amministratori locali a cui il governo chiede di preservare il tessuto sociale facendo fronte ai servizi essenziali di sempre con entrate ridotte. Resterà al fianco anche dell’associazionismo, costretto ad affrontare grandi criticità per attività di assistenza ai più deboli pur scontando già una politica regionale all’insegna della parsimonia».  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento