Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Ex Metropolitan: la variante vede la luce. A marzo in Giunta

Il progetto di recupero trasformerà l'ex cinema in una galleria commerciale con negozi, uffici ed anche abitazioni oltre a 300 posti a sedere (dai 700 originari del cinema) in aree aperte al pubblico per un utilizzo culturale

“Ora attendiamo la valutazione ambientale strategica della Provincia per poi adottare con atto di Giunta la variante. Il piano di recupero di iniziativa pubblica dà garanzia alla città e permette all’Amministrazione di gestire questo passaggio importante per il recupero di questo stabile e il rilancio di una parte rilevante del centro. Dopo anni, finalmente, questo iter per la variante dell’ex  Metro vede la luce e possiamo dare una risposta concreta sul fronte della riqualificazione”.

Così il vicesindaco e assessore all’Urbanistica, Pierpaolo Sediari è intervenuto in merito alla sorte dell’ex Metropolitan che ha ottenuto il parere favorevole dalla Soprintendenza ai Beni Ambientali e Architettonici delle Marche   per il progetto di recupero che trasformerà l’ex cinema in una galleria commerciale con negozi, uffici ed anche abitazioni oltre a 300 posti a sedere  (dai 700 originari del cinema) in aree aperte al pubblico per un utilizzo culturale. Il costo della perizia per la valutazione della plusvalenza derivante dalla variante sarà a carico della proprietà.

 “Approvata la variante e firmata la convenzione tra Comune e proprietà – spiega ancora Sediari- quest’ultima avrà cinque anni di tempo per realizzare il progetto, se ciò non avverrà il Comune di Ancona avrà facoltà di intervenire a tutela dell’interesse pubblico”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Metropolitan: la variante vede la luce. A marzo in Giunta

AnconaToday è in caricamento