Interventi su acqua, giochi e panchine: al via la manutenzione dei laghetti del Passetto

Lunedì mattina i tecnici dell'Amministrazione comunale hanno effettuato un ultimo sopralluogo per calendarizzare le opere di ripulitura che in prima istanza riguarderanno le due vasche più in alto

Laghetti del Passetto

Prenderanno il via a breve, tempo permettendo già dalla prossima settimana, gli interventi di manutenzione dei laghetti del Passetto. Questa mattina i tecnici dell'Amministrazione comunale hanno effettuato un ultimo sopralluogo per calendarizzare le opere di ripulitura che in prima istanza riguarderanno le due vasche più in alto. Salvaguardando i pesci in esse contenuti, saranno effettuate operazioni di svuotamento, ripulitura e infine nuovo riempimento delle vasche che causa della vegetazione ma anche della presenza dei pesci, finiscono con avere l'acqua tutt'altro che limpida.

«Ora che – spiegano gli assessori ai Lavori Pubblici, Paolo Manarini e alle manutenzioni Stefano Foresi al termine del colloquio con i tecnici –  anche l'impianto di riciclo dell'acqua è stato ripristinato possiamo sistemare le  due vasche. Successivamente studieremo come intervenire anche sulle altre vasche, in particolare una risulta molto popolata di pesci e con un habitat ad hoc che va salvaguardato». Intanto gli operai sono intervenuti anche per il ripristino del gioco, nell'area dedicata ai più piccoli, che era stato vandalizzato; le altalene che non facevano parte dei lavori di riqualificazione perché già esistenti, sono  in attesa del montaggio dei nuovi seggiolini già ordinati dall'ufficio competente. 

«Comunque - ricordano gli assessori Manarini e  Foresi – la zona è coperta da telecamere e i filmati potrebbero darci indicazioni sull'identità di coloro che deturpano i beni pubblici. Si precisa infine che la piramide recintata non fa parte dei nuovi giochi della riqualificazione. E' in corso il deperimento dei materiali danneggiati e da sostituire per renderla di nuovo fruibile ai più piccoli. Infine, inizieranno la prossima settimana, dopo lo spostamento di due quadri elettrici (di alta e media tensione) i lavori al cimitero di Gallignano. L'intervento dovrebbe prendere avvio dopo il periodo dedicato alla commemorazioni dei defunti, proprio per non creare problemi ai cittadini che si recano a rendere omaggio ai propri cari. La consegna lavori sarà effettuata l'11 novembre. Dall'avvio dell'intervento, l'acceso pedonale al cimitero di Gallignano non sarà più dall'ingresso laterale ma esclusivamente da quello centrale. Le opere interessano la costruzione di un nuovo colombario da 25 posti per un costo di circa 60 mila euro».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ritengo importante questo intervento – afferma l'assessore Foresi – perché risponde ad una domanda dei residenti della frazione. Purtroppo la gara ha avuto una tempistica molto lunga ma siamo ormai alla fine dell'iter e prossimi all'intervento che avrà anche una veloce conclusione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento