Il sindaco Bacci si ricandida, JesiAmo: «Passi avanti in tutti i settori, grazie»

Il direttivo di JesiAmo ha ringraziato Massimo Bacci, dopo la sua decisione di ricandidarsi come primo cittadino di Jesi. La nota integrale

Il direttivo di JesiAmo ha ringraziato Massimo Bacci per aver annunciato la sua disponibilità a ricandidarsi alle Amministrative del 2017. Lo ha fatto all’indomani dell’approvazione del Bilancio di Previsione per il prossimo esercizio finanziario.

«Bacci ha dimostrato ancora una volta come la sua attenzione principale sia rivolta alla buona amministrazione della città più che ai destini della sua persona. Il Sindaco Bacci e la sua giunta, tramite percorsi seri ed intelligenti, hanno portato la città di Jesi a fare passi in avanti in tutti i settori, in quello economico finanziario, in quello sociale, come pure  in quelli sportivo e culturale. Nonostante la non favorevole congiuntura l’Amministrazione è anche riuscita in questi anni a creare le condizioni per un vivace crescita economica che ha ravvivato tutto il centro città. Non si può dire che siano stati minori anche l’impegno e le risorse profuse per la cura dell’arredo urbano. Il tutto riducendo l’indebitamento del comune di quasi la metà. Quello che il Sindaco, la sua Giunta e la maggioranza sono riusciti a realizzare è sotto gli occhi di tutti. Bacci ha lavorato bene ed è un bene che si riproponga per amministrare ancora la nostra città . Noi dell’associazione politica JesiAmo, conoscendo bene il nostro Sindaco, sappiamo già che non si risparmierà per confrontarsi di nuovo con i cittadini. Da parte nostra c’è già da ora la riconferma di una totale fiducia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento