menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le immagini della conferenza

Le immagini della conferenza

Torre Erap e Fondazione Pergolesi, 5 Stelle all'attacco: «Bacci sordo e irresponsabile»

Sono questi alcuni degli argomenti affrontati mercoledì mattina, nello spazio di via Garibaldi, alla presenza di Claudia Lancioni, Massimo Gianangeli e Romina Pergolesi

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa del M5S Jesi presso lo Spazio di Via Garibaldi 69, dove si è toccato alcuni temi di attualità politica cittadina, tra Torre Erap e Fondazione Pergolesi. All'incontro con la stampa presenti il consigliere comunale Claudia Lancioni, l'ex capogruppo Massimo Gianangeli e la consigliera regionale Romina Pergolesi.  

FONDAZIONE PERGOLESI

I 5 Stelle hanno denunciato l'atteggiamento della maggioranza e del sindaco Bacci definito «sordo e irresponsabile, ormai consueto e radicato in questa legislatura, chiuso a qualsiasi contributo da parte delle minoranza, con bocciature aprioristiche di ogni proposta». Un attacco frontale quello dei grillini, che durante la conferenza ha posto alcuni esempi in cui la chiusura della maggioranza ha portato a lacerazioni in città e conseguenze negative. Tra questi l'annoso problema del bilancio della Fondazione Pergolesi, ora in perdita per circa 600mila euro: «Da anni denunciamo una situazione opaca che lasciava ben presagire qualcosa di grave che stava avvenendo. Oggi, grazie al lavoro di alcune inchieste giornalistiche locali, è emersa la situazione nella sua gravità, ma ancora il Sindaco/Presidente della Fondazione sta continuando a negare ai cittadini ed ai consiglieri gli atti ed un confronto pubblico serio e documentato in Commissione. Nel frattempo, vengono cancellati gli spettacoli, il Comune deve correre al riparo con finanziamenti straordinari ed i dipendenti debbono tagliarsi lo stipendio per sperare in un futuro».

TORRE ERAP

Sulla questione riguardante la costruzione della palazzina Erap di Via Tessitori, la portavoce consigliera comunale Claudia Lanconi ha ricordato come  lo scorso settembre a nome del M5S Jesi presentò una risoluzione per impegnare il Comune ad acquisire un parere legale pro-veritate volto a stabilire preventivamente la piena correttezza di tutti i passaggi autorizzativi del progetto. «Questa proposta seria e di buonsenso - commenta la Lancioni - venne clamorosamente bocciata dalla maggoranza, dal PD e dalla Lega Nord jesini. Forse, se in aula avesse prevalso il buonsenso anziché la sterile contrapposizione politica, oggi avremmo evitato il blitz della Guardia di Finanza».

STATUA PERGOLESI

Altro argomento d'attualità è lo spostamento del Monumento a Pergolesi: «E' stato negato un referendum cittadino sulla base di un parere del comitato dei garanti più che discutibile. In Consiglio la portavoce Lancioni presentò delle articolate controdeduzioni al parere che la maggioranza non si è neanche degnata di leggere. Oggi a lavori avviati, il MoVimento ricorda che la Soprintendenza si era riservata di valutare il nuovo posizionamento del monumento; pertanto in caso di stop e di ritardo nella conclusione dei lavori, la ditta appaltatrice potrebbe rischiare di subire un danno».

MEETUP SPAZIO LIBERO

La consigliera Claudia Lancioni ha poi parlato della polemica nata in campagna elettorale con il meetup grillino Spazio Libero: «Non è più tollerabile dover perdere tempo ed energie per sopportare le continue scorrettezze politiche dei signori Ruggero Fittaioli, Maria Teresa Mancia e Sabrina Tavoloni che, più o meno nascosti dietro al simbolo di un presunto meetup grillino denominato Spazio Libero, da anni lavorano solo ed esclusivamente per denigrare il MoVimento 5 Stelle. Hanno attaccato durante le elezioni amministrative quando il gruppo non dichiarava pubblicamente chi era il candidato sindaco, sapendo benissimo che semplicemente si stavano rispettando le regole del MoVimento, aspettando la certificazione. I meetuppari continuano a gettare discredito verso il M5S Jesi senza neanche conscerne bene gli attivisti né tantomeno il lavoro che ogni settimana viene portato avanti in riunioni pubbliche aperte a tutti i cittadini».

DOCUMENTARIO DI  FULVIO GRIMALDI

Durante la conferenza non si è solo parlato di politica. I 5 Stelle hanno infatti invitato la cittadinanza a partecipare domenica 18 febbraio alla proiezione del documentario di Fulvio Grimaldi "O la troika o la vita". L'evento si terrà presso il Circolo Cittadino di Jesi alla presenza dello stesso autore del film, che dopo i titoli di coda parlerà con il pubblico presente, dibattendo su immigrazione e sulle condizioni delle popolazioni colpite dal terremoto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento