Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

D’Angelo: “Solidarietà agli autisti dei bus, adottiamo il mio progetto ‘viaggiare in sicurezza’”

“Si tratta di servizi di vigilanza pianificati lungo le linee di trasporto pubblico su strada. E viene altresì prevista l’effettuazione di corsi di formazione gestiti dalle Forze di polizia per il personale operante a bordo dei bus”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“La mia solidarietà a Giovanni Antonucci il conducente di Conerobus aggredito da due minorenni e la mia vicinanza a tutto il personale dei mezzi pubblici costretti a vivere durante il proprio lavoro tra insulti e minacce. Domattina anche io prenderò parte alla protesta dei dipendenti  di Conerobus perché fatti come questi non debbono più accadere”. Italo D’Angelo, candidato sindaco della lista civica “La Tua Ancona”-PdL è convinto che “Non si può correre ai ripari solo quando accadono fatti gravi come questo. Questi episodi mettono in pericolo la stessa sicurezza dei viaggiatori. Bisogna intervenire come ho già fatto da questore a Pesaro con la campagna “Viaggiare in sicurezza”. L’iniziativa, che ebbe grandi risultati, venne poi diffusa in tutta Italia”.

Cosa propone quindi? “Di avviare lo stesso progetto qui ad Ancona. Si tratta di servizi di vigilanza pianificati lungo le linee di trasporto pubblico su strada.  La rete di autobus che circolano nella provincia viene considerata una sorta di 'città viaggiante', frequentata ogni giorno da diverse decine di migliaia di utenti, e sulla quale purtroppo si verificano non di rado episodi o atteggiamenti che ingenerano timore e insicurezza nei cittadini, specie quelli appartenenti alle fasce deboli della popolazione, o episodi di minacce e violenze contro autisti e controllori.  Obiettivi del progetto sono infatti la prevenzione e la deterrenza di comportamenti antisociali o illegali, ma anche la repressione di violazioni amministrative o reati compiuti a bordo degli autobus di linea.  E viene altresì prevista l’effettuazione di corsi di formazione gestiti dalle Forze di polizia per il personale operante a bordo dei bus”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D’Angelo: “Solidarietà agli autisti dei bus, adottiamo il mio progetto ‘viaggiare in sicurezza’”

AnconaToday è in caricamento