rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Regione, insediato il neo Presidente Ceriscioli: «Mandato all'insegna della sobrietà»

Si è insediato quest'oggi il neo presidente della Regione Marche, Luca Cerisciili. Arrivato in treno, ha già firmato due nomine. Il suo mandato sarà all'insegna della sobrietà e attenzione ai costi della politica

E' arrivato in treno da Pesaro (dove abita) ad Ancona il nuovo presidente della Regione Marche Luca Cerisicoli. Si è insediato questa mattina  e come primo atto ha firmato due nomine: quella della portavoce Thalassa Vona, la giornalista che lo ha seguito in campagna elettorale, e del capo segreteria Fabio Sturani, ex sindaco di Ancona e attuale presidente del Coni Marche. Un mandato, ha detto Ceriscioli, che sarà all'insegna della sobrietà e attenzione ai costi della politica. Già dal precedente mandato sono stati eliminati i vitalizi, ridotta l'indennità, ridotto il personale degli staff recuperando risorse da utilizzare al meglio per la comunità.

«Dobbiamo rispettare quell'impegno preso sulla sobrietà, sull'uso attento delle risorse che la politica spende perché è il primo livello di avvicinamento ai cittadini. Inoltre dobbiamo lavorare da subito sul cambiamento che è stato promesso: riorganizzazione della macchina regionale per traguardare nuovi obiettivi e incontro con le strutture che presiedono le politiche regionali. Leggi più semplici e più snelle per quanto riguarda il sistema normativo, rispondere ai servizi legati alla salute ai bisogni della comunità, un'economia che ha bisogno di una ripartenza e quindi di avere a disposizione le risorse dei fondi europei il prima possibile» commenta Ceriscioli

Primo giorno da presidente e primi problemi da affrontare come la formazione della nuova Giunta. Da lunedì il neo presidente sarà al lavoro per formare il nuovo esecutivo e incontrerà gli alleati. A metà della prossima settimana la squadra sarà probabilmente pronta in vista anche del primo Consiglio regionale della nuova legislatura, che dovrebbe tenersi il 22 giugno. E proprio sulla giunta c'è molta attesa. «Sono molte le cose daSturaniVona-2 tenere insieme: competenza, genere, territori, cambiamento» afferma il presidente della Regione. 

Ceriscioli utilizzerà i social network ma in modo istituzionale. «Utilizzeremo i social per dialogare con i cittadini e far conoscere quello che la Regione fa ma anche per raccogliere suggerimenti. Un modo per partecipare 2.0 la vita della Regione» spiega. Un tema da affrontare quanto prima è quello dell'emergenza immigrazione. «Serve un'equa distribuzione a livello regionale, nessuno può sottrarsi a questo compito, e all'interno dei territori in modo che non ci sia un carico eccessivo in certi comuni perché altri magari si rifiutano. Della straordinarietà di questa situazione deve farsene carico la Comunità Europea» conclude. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, insediato il neo Presidente Ceriscioli: «Mandato all'insegna della sobrietà»

AnconaToday è in caricamento