Lunedì, 14 Giugno 2021
L'incontro
Politica

Monte San Vito, i cittadini incontrano il gruppo di lavoro dei simpatizzanti 5 Stelle

Per portare ai cittadini tutti le informazioni su ciò che accade nel comune e per dare la possibilità di interagire e capire sono stati presentati i lavori di analisi su alcuni temi economici e gestionali del comune di Monte San Vito fatti dal gruppo di lavoro dei simpatizzanti del M5S

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Una giusta occasione creata dal recente gruppo di lavoro dei simpatizzanti iscritti M5S di Monte San Vito per incontrare e sopratutto informare la cittadinanza. Niente posti liberi a sedere per il primo incontro, di presentazione e non solo, dei simpatizzanti ed iscritti al Movimento 5 Stelle di Monte San Vito. La serata fredda e feriale non ha impedito la buona riuscita dell’iniziativa, segno che il desiderio di informarsi ed essere partecipi cresce sempre più forte nei cittadini attivi. Per più di due ore i relatori hanno presentato i loro lavori su alcuni temi che sono stati approfonditi minuziosamente nel corso degli ultimi mesi: rinegoziazione dei mutui, tassazione e destino dei soldi pubblici, impianto Snam di via Metrano nella nostra zona AERCA dove, purtroppo, non si intravedono soluzioni di risanamento, baratto amministrativo, strategie per Rifiuti-zero e l'attuale, e purtroppo deludente, situazione di Banca Marche, con azionisti, obbligazionisti e correntisti a pagare i danni fatti da altri. 

Ma se i relatori Alessandro Ricci, portavoce per il M5S a Polverigi, Massimo Gianangeli, portavoce per il M5S di Jesi e Thomas Cillo, capogruppo di AMO il mio paese, all'opposizione a Monte San Vito, che ha spiegato cosa è avvenuto in Consiglio Comunale in merito alla bocciatura senza appello della proposta sul "baratto amministrativo", hanno catalizzato l'attenzione su argomenti che interessano direttamente i cittadini, a farla da padrone sono, appunto, i padroni di casa Fabio Bradach, Giovina Figliolia e Giuseppe Mariani che hanno allestito la sala con striscioni riportanti quanto studiato e hanno spiegato nei dettagli quanto accaduto negli ultimi mesi a Monte San Vito ma soprattutto proponendo, ed è questo che fa la differenza, soluzioni trasparenti e partecipate per una più sana gestione della cosa pubblica, con una serenità che il pubblico ha gradito, dal momento che nessuno si è mosso fino all'ultimo.

In città ci sono dei cittadini informati che ricordano che essere coscienti di cosa accade nel proprio Comune e di come si comportano i loro rappresentanti, non è più una scelta ma diventa un dovere, per noi e per le generazioni future. L'occasione c'è. La scelta è in mano ai cittadini.

Movimento 5 Stelle di Monte San Vito

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte San Vito, i cittadini incontrano il gruppo di lavoro dei simpatizzanti 5 Stelle

AnconaToday è in caricamento