Politica

Inchieste sui rifiuti illeciti, Gava (Lega): «La burocrazia genera mostri»

Lo dichiara Vannia Gava, capodipartimento Ambiente della Lega e membro della commissione parlamentare di inchiesta sulle Ecomafie

ROMA - «Le inchieste sui traffici illeciti di rifiuti che oggi da Napoli ad Ancona hanno fermato eco criminali dimostrano ampiamente che laddove la burocrazia si fa lenta, pesante e centralista i mostri del malaffare prosperano. Senza un serio Piano Rifiuti Nazionale, senza una vera semplificazione, senza impianti aumenta solo il turismo della spazzatura e l'arricchimento truffaldino di chi trova sempre scorciatoie». Lo dichiara Vannia Gava, capodipartimento Ambiente della Lega e membro della commissione parlamentare di inchiesta sulle Ecomafie.

Rifiuti illeciti da mezza Italia arrivano nelle Marche - IL VIDEO

«Stigmatizziamo quindi la politica complice della peggiore burocrazia, ma esprimiamo gratitudine agli apparati operativi dello Stato impegnati nella prevenzione e nella repressione degli ecoreati, in particolare alla Guardia di Finanza e all'Agenzia delle Dogane per aver bloccato il trasporto illecito di 3 tonnellate di rifiuti verso la Libia e all'Arma dei Carabinieri di Ancona per aver sventato un traffico illecito che interessava ben 17 regioni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchieste sui rifiuti illeciti, Gava (Lega): «La burocrazia genera mostri»
AnconaToday è in caricamento