Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Verdi Europei: ambiente e lavoro al centro dei programmi dei candidati marchigiani

I candidati marchigiani per l'Italia Centrale dei Green Italia Verdi Europei alle europee del 25 maggio sono due: Caterina Di Bitonto, Verde storica, e Marcello Milani, attuale presidente del Consiglio Comunale di Ancona

Caterina Di Bitonto

Si presentano come "l'unica vera alternativa in queste elezioni europee" i Green Italia Verdi Europei. I candidati marchigiani per la circoscrizione Itala Centrale sono due: Caterina di Bitonto e Marcello Milani. La Di Bitonto è una verde storica, componente dell'esecutivo nazionale dei Verdi ed esponente di maggioranza della dirigenza nazionale. Tra i temi che vuole portare a Bruxelles Salute, Lavoro e Ambiente.

«Credo che sostenere i Verdi oggi, votarli significhi tutelare l'ambiente ma anche la salute, il lavoro e soprattutto tutelare il diritto alla vita non solo il nostro ma anche quello dei nostri figli. Significa tutelare il nostro territorio, la nostra agricoltura e i nostri beni architettonici- afferma la candidata europea-. Per quanto riguarda l'utilizzo delle energie alternative sembra assurdo che un paese come l'Italia non possa stare con dignità in Europa. L'Italia è un paese dove le energie alternative potrebbero essere il fiore all'occhiello da trasmettere a tutto il resto d'Europa. Dobbiamo stare in Europa come cittadini italiani con dignità».

Marcello Milani-2L'altro candidato è Marcello Milani, l'attuale presidente del consiglio comunale di Ancona e responsabile CUS Ancona. Per lui sono due le macrodirezioni da portare al parlamento europeo. «Le politiche economiche dell'Europa dovrebbero essere più rivolte all'ambiente e meno timide rispetto a quella politiche industriale che oggi ha dato tutti i suoi risultati negativi dimostrando i suoi limiti. Oltre alle politiche economiche in tema ambientale, bisogna dare segnali importanti verso quei paesi che hanno voglia di investire incominciando dall'eliminazione degli attuali limiti imposti dalla Fiscal Compact- commenta Milani-. Teniamo conto che le politiche economiche ambientaliste possono produrre centinaia centinaia e migliaia di lavori. Sulla politica ambientale si può fare veramente tantissimo. Si può fare leva per ricostruire questo paese che ha bisogno di input di inclusione sociale e non di esclusione sociale come invece sta succedendo oggi, che soggiaciamo passivamente».

Alla conferenza pre elezioni di domenica 25 maggio, sarebbe dovuta essere presente la celebre conduttrice televisiva Syusy Blady (famosa per le trasmissioni Turisti e Velisti per caso), candidata con Green Italia Verdi Europee, alla sua prima esperienza politica ma per impegni di lavoro non è potuta essere presente. Seduti al tavolo invece i candidati Roberto Della Seta e la capolista Annalisa Corrado che hanno esposto il programma orientato allo sviluppo sostenibile verso un New Green Deal italiano ed europeo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verdi Europei: ambiente e lavoro al centro dei programmi dei candidati marchigiani

AnconaToday è in caricamento