Gostoli (Pd): «Una sola in Giunta è uno schiaffo alle donne»

Un passo indietro, dal punto di vista politico, anche secondo il segretario regionale del Pd Giovanni Gostoli

Il segretario pd Gostoli

La giunta regionale delle Marche che verrà presentata alle 16.30 sarà composta, salvo colpi di scena, oltre che dal governatore Francesco Acquaroli da sei assessori: cinque uomini ed una donna, Giorgia Latini (Lega). Una decisione che, secondo la consigliera di Parità della Regione Paola Petrucci, contrasterebbe con lo statuto dell'ente, a tal punto che la stessa ha inviato una diffida al presidente di Regione. Un passo indietro, dal punto di vista politico, anche secondo il segretario regionale del Pd Giovanni Gostoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«È uno schiaffo alle donne marchigiane la nuova giunta regionale: solo una su sette- spiega in una nota Gostoli-. Le Marche tornano indietro, anziché andare avanti. Proprio quando la parità di genere, che é motore di sviluppo, può diventare un obiettivo del Recovery Fund. Una visione coraggiosa e innovativa sarà quella di aumentare la presenza delle donne nel mondo del lavoro. Anche per questa ragione é importante favorire la partecipazione delle donne nella vita democratica delle istituzioni. Oggi é una brutta giornata per le Marche».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento