Destre universitarie contro modello Isee, l'appello ai rettori: «Disobbedite al Governo»

I militanti di Gioventù Nazionale e Università Europea hanno distribuito volantini agli studenti delle facoltà del capoluogo di Regione e hanno fatto un appello ai rettori delle Marche per esprimere contrarietà al nuovo modello ISEE

Gli studenti che dicono "No" al nuovo Isee

I militanti di Gioventù Nazionale e Università Europea hanno distribuito volantini agli studenti delle facoltà del capoluogo di Regione e hanno fatto un appello ai rettori delle Marche per esprimere contrarietà al nuovo modello ISEE. «Ci appelliamo ai Rettori di ciascun Ateneo delle Marche – dice il Componente Esecutivo Nazionale Gioventù Nazionale Angelo Eliantonio - Il nuovo calcolo ISEE esclude migliaia di studenti dalle agevolazioni che gli spettano: il nuovo modello viene calcolato con parametri di ricchezza assurdi, come ad esempio i soldi che transitano sul conto corrente ma che non ci sono più. Questa misura del Governo Renzi precluderà la possibilità di costruirsi un futuro a tanti ragazzi che vogliono proseguire gli studi ma che non dispongono delle risorse economiche adeguate. Questa è la beffa che Matteo Renzi ha riservato agli studenti in difficoltà, i quali pagano regolarmente le tasse allo Stato italiano e che si vedono preclusa la possibilità di crearsi un futuro; un vero e proprio furto legalizzato del sacrosanto diritto allo studio».

«Ci appelliamo ai Rettori delle Marche – dicono in coro il Presidente di Università Europea Davide Frisco, il consigliere studentesco Università Politecnica delle Marche Matteo Marzioli e il consigliere del Dipartimento Facoltà di Economia Matilde Florese - Abbiano il coraggio di ristabilire equità fra gli studenti, impedendo che siano esclusi dal diritto allo studio migliaia di giovani, rimodulando le fasce ISEE di tassazione. Noi di Università Europea ci batteremo in ogni organo in cui siamo presenti finchè non sia trovata una soluzione a questo scempio perchè studiare è un diritto e non un privilegio». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento