Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Sanità, Gianluca Busilacchi: «Ospedale di Chiaravalle torni alla piena operatività»

A chiederlo, in una interrogazione, il consigliere di Art.1 – Mdp, Gianluca Busilacchi

Risposte rassicuranti, da parte del Presidente della Giunta regionale, all’interrogazione del consigliere di Art.1 – Mdp, Gianluca Busilacchi, sulla situazione dell’ospedale di comunità di Chiaravalle. Diversi i quesiti posti dal consigliere Busilacchi, tra cui le richieste di consulenza ortopedica pervenute ai PAT (Punti di accesso territoriale) di Chiaravalle, Cingoli e Loreto, le dotazioni di organico professionale presso l’ospedale di Chiaravalle, lo stato dei lavori di manutenzione e riqualificazione della struttura, il funzionamento del cosiddetto “fast track” diagnostico.

Per quel che riguarda i PAT, il Presidente Ceriscioli ha fornito, nel dettaglio, il numero degli accessi, 1722 a Chiaravalle, 5283 a Cingoli e 8912 presso il punto di accesso di Loreto. Numeri che rappresentano il segnale di un buon funzionamento, con l’impegno a rendere questi Punti sempre più efficienti ed omogenei tra loro. Soddisfatto nel complesso della risposta, il consigliere Busilacchi, in modo particolare rispetto alle rassicurazioni fornite sul piano dell’avvio dei lavori e della sostituzione del personale mancante. «Ho preso atto – rileva Busilacchi – che i lavori di manutenzione verranno consegnati entro fine aprile e che diversi ambulatori e sportelli sono già funzionanti, come mi auguro la prossima sostituzione dei profili professionali mancanti, cioè un tecnico per immagini, un medico e uno psicologo».

Molto importante la precisazione che lo stesso Ceriscioli ha fornito all’interrogante sul “fast track”, considerate le attuali difficoltà dei pazienti che si rivolgono al PAT di Chiaravalle, rimandati al Pronto soccorso di Jesi, per ottenere solo successivamente un appuntamento al “fast track” di partenza. Un percorso di assistenza e diagnostica che sarà subito rivisto in funzione della velocizzazione del percorso terapeutico, di inutili andirivieni e dell’abbattimento delle liste di attesa.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Gianluca Busilacchi: «Ospedale di Chiaravalle torni alla piena operatività»

AnconaToday è in caricamento