Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica Centro storico / Piazza Roma

“Free Hugs!” I ragazzi di ORA scendono in piazza e regalano.. abbracci!

Un gesto simbolico, per far "capire l'importanza dell'affetto fraterno e cordiale, da cui bisognerebbe ripartire in un momento difficile come questo"

I ragazzi di ORA sono stati in piazza Roma nel pomeriggio di domenica 8 Dicembre per essere vicini alla città di Ancona. Come? L'associazione ha deciso di "regalare abbracci" e, girando con cartelli e tanto entusiasmo, hanno donato a chiunque lo desiderava, appunto, un abbraccio.
“In questo momento di crisi, sociale prima che economica, non bisogna perdere di vista i principi della solidarietà e dell'empatia, valori fondamentali per un quieto vivere in armonia” hanno comunicato gli organizzatori.
Per questo, avvicinandosi le feste natalizia, i ragazzi hanno deciso di rompere le barriere della timidezza e della diffidenza, regalando in piazza Roma abbracci a grandi e piccoli.
Un gesto simbolico, per far “capire l'importanza dell'affetto fraterno e cordiale, da cui bisognerebbe ripartire in un momento difficile come questo”.

"Quanti significati sono celati dietro un abbraccio? Che cos'è un abbraccio se non comunicare, condividere e infondere qualcosa di sé ad un'altra persona? Un abbraccio è esprimere la propria esistenza a chi ci sta accanto, qualsiasi cosa accada, nella gioia che nel dolore. Esistono molti tipi di abbracci, ma i più veri ed i più profondi sono quelli che trasmettono i nostri sentimenti. A volte un abbraccio, quando il respiro e il battito del cuore diventano tutt'uno, fissa quell'istante magico nell'eterno.  Altre volte ancora un abbraccio, se silenzioso, fa vibrare l'anima e rivela ciò che ancora non si sa o si ha paura di sapere. Ma il più delle volte un abbraccio è staccare un pezzettino di sé per donarlo all'altro affinché possa continuare il proprio cammino meno solo."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Free Hugs!” I ragazzi di ORA scendono in piazza e regalano.. abbracci!

AnconaToday è in caricamento