Polemica su Casapound, Rubini (SEL - ABC): «Mai più spazi pubblici ai fascisti»

«Abbiamo depositato stamattina una mozione con cui chiediamo alla Giunta di non concedere da ora in avanti nessuno spazio pubblico a qualsiasi formazione di stampo fascista»

«Come gruppo consiliare SEL - Ancona Bene Comune abbiamo depositato stamattina una mozione con cui chiediamo alla Giunta di non concedere da ora in avanti nessuno spazio pubblico a qualsiasi formazione di stampo fascista». Così Francesco Rubini, capogruppo SEL - Ancona Bene Comune.

«In particolare - continua Rubini - con il nostro testo chiediamo di modificare i regolamenti interni relativi alla gestione degli spazi comunali inserendo delle norme integratrici volte a non consentire concessioni di occupazione di suolo pubblico o di utilizzo di spazi di proprietà comunale alle organizzazioni ed associazioni che si richiamino direttamente all'ideologia fascista, ai suoi linguaggi e rituali, alla sua simbologia, o che esibiscano e pratichino forme di discriminazione non rispettando l’art. 3 della Costituzione. Inoltre si chiede di inserire una disposizione affinchè "le domande per l'utilizzo di aree e sale pubbliche, nonché per la gestione continuativa di spazi di proprietà comunale, dovranno contenere specifica dichiarazione con la quale il richiedente si impegna al rispetto della XII disposizione transitoria e finale della Costituzione Italiana nonché delle leggi in materia. Con questa nostra mozione intendiamo dare seguito ad iniziative simili che si stanno attuando in giro per l'Italia a partire da città come Bologna, Pesaro, Torino, Milano al fine di continuare nella collettiva battaglia di civiltà a cui il paese è chiamato contro ogni rigurgito neo-fascista. Ci auguriamo che il testo raccolga il più ampio ventaglio di adesioni, dentro e fuori il Consiglio Comunale, e che possa essere approvato nel più breve tempo possibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento