Turismo, Rubini (Altra Idea): «Città chiusa ai visitatori, ecco come voltare pagina»

Il candidato sindaco per Altra Idea di Città punta il dito contro l’amministrazione uscente e propone idee per attirare e soprattutto trattenere i turisti nel capoluogo 

Francesco Rubini

«Ancona è una città chiusa per i turisti che sbarcano dalle navi e che vorrebbero visitare le nostre bellezze storico, culturali e archeologiche. E' inconcepibile che i più bei monumenti di cui andiamo orgogliosi, siano essi musei, palazzi storici, chiese, siti archeologici rimangano chiusi proprio nei giorni di maggior afflusso di turisti, in gran parte stranieri che dovrebbero essere invece accolti nel migliore dei modi». Lo afferma in una nota il candidato sindaco per la lista Altra Idea di Città, Francesco Rubini. Il modo giusto per attirare e trattenere i visitatori, secondo Rubini è quello di «favorire e organizzare itinerari urbani percorribili a piedi, in virtù della concentrazione dei beni storico-architettonici, oltre che paesaggistici, in un'area assai limitata peraltro vicina al porto». 

Poi l’attacco all’amministrazione uscente: «Continua a fare proclami promettendo la realizzazione di grandi progetti di recupero, di riqualificazione, di rigenerazione urbana e nel frattempo non si preoccupa di aprire la città a masse di turisti che invece di essere trattenuti e intrattenuti in visite guidate e non, vengono lasciati nelle mani di operatori turistici che li caricano su pullman per essere portati altrove; a Loreto, a Recanati, a Numana e Sirolo, a Genga. E' ora di voltare pagina; è ora di cominciare ad intervenire per abbellire e rendere accogliente la nostra città con una serie di piccoli interventi di riqualificazione e arredo urbano, coinvolgendo tour operator, commercianti, associazioni culturali, guide turistiche, proprietari di immobili storici in un progetto di rilancio e rivitalizzazione di un centro storico che langue abbandonato da troppo tempo al degrado, al traffico, all'incuria pubblica e privata»
 
«Altra Idea di Città pone al primo posto del suo programma l'obiettivo di far rinascere Ancona cominciando dalla cura del suo grande e importante patrimonio storico, architettonico e ambientale» conclude Rubini. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento