Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Fondi montagna, la Lega: «In arrivo sostegni per tutte le attività montane azzerate dal Covid»

Il deputato maceratese della Lega Tullio Patassini ha parlato dei sostegni in arrivo per le attività montane messe in ginocchio dal Covid e dalla chiusure. Previsti ristori anche per maestri di sci ed esercenti degli impianti di risalita

ANCONA- Buone notizie per quel che concerne i sostegni alle attività montane che hanno subito gravi perdite per via della pandemia e delle chiusure degli ultimi mesi. A confermarlo è stato il deputato maceratese della Lega, Tullio Patassini:

«Fondi anche per la montagna delle Marche. Grazie alla Lega e al Ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, migliorati e semplificati nel decreto Sostegni i criteri di riparto per il fondo a sostegno delle attività montane completamente azzerate dal Covid e dalla conseguente chiusura totale degli impianti da sci. Del Fondo per la Montagna potranno ora beneficiare per circa 3 milioni di euro le imprese turistiche ubicate anche nei Comuni appartenenti ai comprensori sciistici marchigiani. Fondi in arrivo anche per ristorare maestri di sci e gli esercenti di impianti di risalita nella misura del 70% della media ricavi di biglietteria degli anni 2017-2019, come risulta dai bilanci, ridotta del 70% per l'incidenza dei costi fissi sostenuti. Dopo gli interventi per la proroga del fine vita degli impianti di risalita, una nuova opportunità provvidenziale che la Lega ha fortemente voluto per le Marche in ragione del suo impegno costante per la montagna ferita dal terremoto e fiaccata da due stagioni completamente compromesse dal Covid».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi montagna, la Lega: «In arrivo sostegni per tutte le attività montane azzerate dal Covid»

AnconaToday è in caricamento