Gestione fondi europei, Lega: «Il Pd nega l'evidenza»

Così il responsabile della Lega Marche Senatore Paolo Arrigoni ed il consigliere regionale Mirco Carloni

Paolo Arrigoni

Ancona, 13 Gennaio 2020 – “Sulla gestione dei fondi europei la Lega ha ragione, lo conferma anche la sezione “Affari e Finanza” dell’edizione di oggi de La Repubblica. Per quanto Ceriscioli ed il PD andranno avanti a negare l’evidenza?”. Così il responsabile della Lega Marche Sen. Paolo Arrigoni ed il consigliere regionale Mirco Carloni, a seguito di un articolo nella apprezzata sezione economica del quotidiano, tornano sul tema che ha tenuto banco nei giorni scorsi.

«Pur avendo scongiurato il rischio di fondi non spesi e di conseguenza ritirati dall’UE, il 2019 è solo un anno rispetto all’ultimo programma europeo di investimenti che si sviluppa nel quinquennio 2014-2020. Nell’intero periodo la percentuale dei progetti conclusi a livello nazionale è del 28%, restano 38 miliardi ancora da spendere ed è questa la vera sfida da affrontare  nei prossimi anni”, spiegano Arrigoni e Carloni. “Mentre alcune regioni sono però sulla buona strada, avendo già speso, entro il 2023, il 50% della dotazione complessiva, le Marche arrivano ultime anche in questa classifica con appena il 20,57% dei fondi spesi!».

«Meno si è speso e certificato e più rimane da spendere e da certificare per finanziare le infrastrutture, i servizi alla persona o gli incintivi alle imprese”, continuano gli esponenti leghisti. “Nonostante le responsabilità di questo grave ritardo siano interamente della Giunta Ceriscioli, una volta al governo della Regione Marche la Lega e il centrodestra sapranno rimboccarsi le maniche per accelerare i progetti e riportare in porto la nave che affonda».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

Torna su
AnconaToday è in caricamento