Adeguamento sismico, sbloccato mezzo milione per la palestra della scuola elementare

L'importo concesso è di euro 492.300,60 e proviene dalla quota parte dell'otto per mille dell'Irpef a diretta gestione statale per l'anno 2014

La scuola elementare di Castellone di Suasa

Il sindaco Carlo Manfredi, nel corso del Consiglio Comunale del 10 Aprile 2017, ha reso noto ai consiglieri e alla cittadinanza che la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha recentemente emanato un Decreto con il quale concede un finanziamento a fondo perduto per il progetto denominato "Adeguamento sismico dell'edificio Palestra scuola elementare nel comune di Castelleone di Suasa", per un importo pari ad euro 520.000,00. L'importo concesso è di euro 492.300,60 e proviene dalla quota parte dell'otto per mille dell'Irpef a diretta gestione statale per l'anno 2014. La Palestra era stata dichiarata non più idonea ai sensi delle vigenti disposizioni in materia sismica e funzionale, infatti, la precedente Amministrazione, aveva interdetto il fabbricato all'uso pubblico perché recuperare l'immobile risultava molto costoso, nonostante vi fosse un progetto depositato in Comune per l'adeguamento sismico.

L'attuale Amministrazione Comunale, al contrario, si è subito attivata fin dal suo insediamento, tanto che nel 2014, fece aggiornare dal progettista il relativo progetto che poi fu presentato al Governo per il finanziamento. Gli Uffici Comunali, pertanto, si attiveranno per indire una gara d'appalto per la sistemazione dell'intero fabbricato, in modo da rendere possibile il riutilizzo della Palestra da parte delle scuole e dei locali soprastanti da adibire ad attività di interesse generale. dal Comune di Castelleone di Suasa www.castelleone.disuasa.it lì 12/04/2017

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento